Van Basten pronuncia una frase nazista in tv, scandalo in Olanda

Domenica 24 Novembre 2019
Uno scandalo. E una vergogna. Questo il sentimento condiviso in Olanda da migliaia di telespettatori dopo la gaffe, se così si può chiamare, di Marco Van Basten. Proprio nel giorno in cui l'Eredivisie (il massimo campionato di calcio olandese) aveva scelto di impegnarsi contro il razzismo e la discriminazione di ogni tipo, l'ex attaccante del Milan, ospite nello studio di Fox Sports Olanda l'ha combinata grossa. Van Basten, opinionista ingaggiato per commentare la partita fra Ajax e Heracles Almelo, vinta per 4-1 dai padroni di casa, è scivolato in un commento nazista. Sì, una frase da brividi.

Ecco cosa è successo. Il giornalista di Fox Sports ha intervistato l'allenatore dell'Heracles Almelo Frank Wormuth, parlando in tedesco, la lingua madre del tecnico sconfitto. Al termine del confronto Van Basten ha salutato Frank Wormuth pronunciando (in diretta Tv con microfono aperto ma probabilmente pensando di averlo spento) una nota frase di stampo nazista: 'Sieg Heil' (saluto alla vittoria). Nello studio è calato l'imbarazzo. Le parole sono arrivate nella casa di tutti i telespettatori, rimasti scioccati.

Sui social, nel giro di pochi istanti, sono in molti a protestare e a chiedere spiegazioni a Van Basten che, ha chiesto scusa per quanto avvenuto: «non volevo scioccare nessuno, ci mancherebbe. Il mio intento era solo quello di scherzare sul tedesco di Hans. La mia è stata solo una battuta infelice e me ne scuso». C'è stata però l'mmediata presa di posizione di uno dei responsabili della versione olandese del canale Fox Sports, che ha ovviamente preso le distanze dalla frase pronunciata da Van Basten in diretta televisiva: «Quella di Marco è stata un'osservazione inappropriata. Non solo oggi che volevamo mandare un segnale contro il razzismo e le discriminazioni, lo sarebbe stata sempre». Non è ancora chiaro se per Van Basten ci saranno conseguenze di qualche tipo.




© RIPRODUZIONE RISERVATA