Superlega, tifosi del Manchester United boicottano gli sponsor dei Glazer: colpita "Visit Malta"

Giovedì 6 Maggio 2021
Superlega, tifosi del Manchester United boicottano gli sponsor dei Glazer: colpita "Visit Malta"

Non accenna a placarsi la polemica sulla Superlega in Inghilterra. Stavolta, a finire nel mirino dei supporter del Manchester United - che sono tra i più attivi fra quelli dei club britannici - sono i partner legati alla dirigenza del club di Premier League. Infatti, in rivolta contro la famiglia Glazer proprietaria del club, un gruppo di fan ha deciso di lanciare una campagna di boicottaggio verso tutti gli sponsor della società inglese.

Il boicottaggio

A farne spese potrebbe essere in primis la campagna Visit Malta di promozione del turismo maltese, un accordo triennale firmato nel 2019 dall' allora ministro del Turismo Konrad Mizzi poi costretto alle dimissioni per gli sviluppi delle indagini sull'omicidio di Daphne Caruana Galizia. I tifosi del Man United, riportano i media maltesi, hanno scritto una lettera alle oltre 50 società che sponsorizzano il club in cui spiegano le ragioni del boicottaggio.

Effetto Superlega, i tifosi del Manchester United protestano ancora: «Via Glazer»

Il comunicato

«In quanto partner commerciali della famiglia Glazer siete legittimi obiettivi della base globale dei tifosi perché il totale di 279 milioni di sterline che collettivamente pagate ogni anno non saranno utilizzati per fare investimenti sulla rosa di giocatori» ma «saranno usati per ripagare i debiti e distribuire dividendi». L'accordo fra la Malta Tourism Authority ed il Manchester United, dà diritto a Malta di fregiarsi del titolo di Destination Partner e permetteva di pubblicizzare il marchio Visit Malta nello stadio di Old Trafford.

Video

 

Ultimo aggiornamento: 14:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA