Roma, nessun problema contro il Napoli: finisce 4-1. Giallorosse a punteggio pieno

Sabato 4 Settembre 2021 di Giuseppe Mustica
Roma, nessun problema contro il Napoli: finisce 4-1. Giallorosse a punteggio pieno

Vince la Roma, ancora: seconda vittoria consecutiva per le ragazze di Spugna, che a Trigoria battono 4-1 il Napoli. Stavolta non c’è bisogno di autoreti, i gol li fanno tutti le giallorosse, che la aprono con Andressa al 18’, la mettono discesa al 20’ con Serturini, e la chiudono con Giugliano al minuto 21. Tre reti che stordiscono la formazione di Pistolesi che prova a reagire con Goldoni. Ma la sensazione di una gara che può ancora dire qualcosa dura poco: nel recupero del primo tempo ci pensa Elisa Bartoli a mettere il lucchetto alla partita. Davanti a Bavagnoli e anche a Morgan De Sanctis, le ragazze di Spugna fanno quello che il tecnico ha chiesto alla vigilia: imporre il proprio gioco. E ci riescono con personalità, dopo i primi quindici minuti di “ambientamento” nei quali il Napoli ci prova e alza il baricentro cercando di attaccare Bernauer e Giugliano, che si abbassano a prendere il pallone sulla linea dei difensori. Un po’ di problemi iniziali quindi, che finiscono nel momento in cui Andressa batte Aguirre con il pallonetto sul secondo palo. Da lì in poi solo accademia.

Spettacolo giallorosso

Il primo e il secondo gol della Roma sono due regali del Napoli: prima è Garnier a sbagliare, sul raddoppio di Serturini invece, Imprezzabile buca l’intervento aprendo un’autostrada per l’esterna che non può sbagliare con il piattone a giro sul secondo palo: alla Insigne. Giugliano al volo, col sinistro, non può non sfruttare il cross di Glionna. Ed è sempre l’esterna a servire Bartoli al 47’ che appoggia in rete semplice per la marcatura che alla fine del primo tempo chiude in anticipo i giochi.

SFORTUNA PIRONE

Ci prova in tutti i modi Pirone, ancora in campo dal primo minuto, a trovare la sua prima rete ufficiale con la maglia giallorossa: ci va vicina nel primo tempo e anche nel secondo, quando a colpo sicuro colpisce il legno ad Aguirre battuta. Si rifarà la numero 9 della Roma, non c’è dubbio, anche perché ci mette l’anima in campo, ed è per questo che paga qualcosa sotto porta. Spugna comunque può essere soddisfatto dall’avvio della sua squadra: sette gol fatti e uno solo subito. La Roma c’è e inizia ad alzare la voce. Si rimane in vetta alla classifica. Com'è giusto per quello visto fino al momento. 

Video

 

Ultimo aggiornamento: 19:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA