Roma-Lazio, striscione a Trigoria contro Zaniolo prima del derby. Fonseca: inaccettabile

Sabato 25 Gennaio 2020 di Valerio Cassetta

«Zaniolo come Rocca... zoppo de Roma». Questo lo striscione shock apparso nella notte fuori Trigoria con tanto di sedia a rotella disegnata. Destinatario del messaggio alla vigilia del derby della Capitale è Nicolò Zaniolo, giocatore della Roma che due settimane fa durante la gara con la Juventus si è procurato la rottura del crociato. Un brutto infortunio che lo terrà lontano dai campi di calcio parecchi mesi.

Roma-Lazio, derby ad alta tensione: task-force e niente vetro

Nella scritta apparsa fuori il centro sportivo giallorosso Zaniolo viene paragonato a Francesco Rocca, giocatore della Roma dal 1972 al 1981 che subì molti infortuni nel corso della sua breve carriera: un calvario agonistico iniziato con il cedimento dei legamenti del ginocchio nel 1976. Autori della scritta i tifosi della Lazio: la foto dello striscione è stata poi pubblicata su alcune pagine social di riferimento del tifo organizzato biancoceleste. Domenica scorsa in occasione di Lazio-Sampdoria un esiguo numero di tifosi presenti in Curva Nord aveva intonato il coro censurabile «Zaniolo salta con noi», scatenando la reazione del romanista su Instagram: «Fate pena tutti. Inferiori».

«Chi ha fatto quello striscione su Zaniolo non è un tifoso, non ama il calcio. Non è accettabile». Lo ha dichiarato il tecnico della Roma, Paulo Fonseca, alla vigilia del derby con la Lazio. Come detto, nella notte, fuori dal centro sportivo di Trigoria è comparsa la scritta, poi rimossa, «Zaniolo come Rocca...Zoppo de Roma» con l'immagine di una carrozzina per disabili.
 

Ultimo aggiornamento: 16:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA