Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roma-Bodo, la Lazio ospiterà i norvegesi a Formello. Knutsen e Santos squalificati

Lunedì 11 Aprile 2022 di Gianluca Lengua
Roma-Bodo si infuoca: la Lazio ospiterà i norvegesi a Formello. Knutsen e Santos squalificati

Roma-Bodo è già cominciata. O forse non è mai finita. Una partita lunga una settimana che tutt’ora si porta gli strascichi a seguito della lite, con tanto di schiaffi e pugni, avvenuta negli spogliatoi dopo il 2-1 dei norvegesi all’andata. La squadra allenata da Knutsen è atterrata a roma oggi alle 17 e si allenerà nel centro sportivo della Lazio a Formello. La società biancoceleste ha dato il via libera al club mettendo a disposizione un campo in erba, lo spogliatoio e tutte le attrezzature necessarie. Intanto, il tecnico del Bodo/Glimt protagonista della rissa con il preparatore dei portieri della Roma Nuno Santos è tornato sulla vicenda, versando benzina sul fuoco ed esacerbando gli animi: «Non ho problemi incontrare Mourinho e Santos. Bisognerebbe fare a loro questa domanda. Non abbiamo alcun problema. Loro sono disposti a fare qualunque cosa per ottenere risultati. Il modo di lavorare è così lontano da ciò che rappresento come leader. Sono solido come una roccia rispetto a loro. Avrei potuto incontrarli ovunque, in qualsiasi momento. Nessun problema».

Segui Roma-Bodo in diretta

Gli ha fatto eco anche Saltnes, centrocampista della squadra norvegese: «Penso che il club l'abbia gestita in modo esemplare e abbia fatto tutto il possibile. Mentre il Bodo ha consegnato una versione dettagliata di come hanno vissuto l'episodio, la Roma ha consegnato un comunicato stampa un po' meno dettagliato». Sulla vicenda sta indagando la Uefa che ha squalificato in via provvisoria i due protagonisti in attesa di prendere una decisione definitiva. Una sentenza che ha fatto infuriare il Bodo che attraverso un tweet ha espresso le sue perplessità: «Siamo sorpresi e scioccati dalla decisione della UEFA. Faremo appello e lavoreremo per tutta la serata». 

Ultimo aggiornamento: 13 Aprile, 10:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci