Renzo Rosso: «Comprare il Milan? Impresa troppo grande. Bassano bellissima realtà, puntiamo alla B»

Venerdì 13 Ottobre 2017 di Francesco Bordignon
Renzo con i nuovi soci del Bassano Virtus.
6
BASSANO - Renzo Rosso chiude al Milan. Non certo la la sua passione e tifo, visto che si dichiara tifoso fin dalla tenera età del Diavolo, nemmeno i rapporti economici, continuando i suoi accordi commerciali per vestire la squadra di Montella, ma il patron della Diesel reputa impossibile l’acquisto della società, “impresa troppo grande” anche per lui.

Saranno meno felici gli aficionados rossoneri, molto più contenti invece i tifosi del Bassano Virtus, con Renzo che dichiara in questa intervista su SkyTg24 l’amore condiviso per le due squadre con un appunto sulla società della città del Grappa “E’ una realtà bellissima per far calcio – ha detto il patron della Diesel – siamo la società con più storicità per una formazione di C come proprietà. Il futuro? Son tre anni che vogliamo la Serie B, è un nostro obbiettivo”.

RR ha risposto sul suo amore per il Milan, dichiarando di essere “un milanista fin da bambino, erano i tempi che si doveva scegliere tra Mazzola e Rivera e ho optato per quest’ultimo, mi stava più simpatico. Così ho scelto a quale squadra appartenere: credo sia un onore essere rossoneri, quello che abbiamo vinto noi nel mondo non l’ha ancora vinto nessuno in Italia".

Alla domanda invece sul possibile acquisto della squadra rossonera, anche uno dei 10 uomini più ricchi di Italia (secondo Forbes) alza bandiera bianca. "No, impresa troppo grande. È giusto che ognuno faccia il suo mestiere e lasci ad altri certi investimenti”. Questo però non chiude i rapporti con il Milan. “Con il club rossonero comunque c’è uno splendido rapporto. Noi abbiamo una forte identità e ci stiamo divertendo con il Milan, Only the Brave. Siamo styling partner e cerchiamo ogni anno di fare qualcosa di diverso da quello che fanno gli altri sponsor di calcio nel mondo”. E il patron chiude con un retroscena. “Abbiamo scelto la partnership con il Milan sia per la mia fede rossonera, sia perché i rossoneri sono un brand mondiale importante al quale volevo aggiungere il valore Diesel”. Tanto da preferire la squadra milanese ad altre, importantissime realtà. “Avevo contatti in corso con Barcellona e Juventus, ma ho scelto i rossoneri con il cuore. Mi danno la possibilità di sviluppare le mie idee e il mio lavoro, vestendo degli idoli per la gente".

Renzo Rosso tra Milan e Bassano Virtus, un cuore per due squadre con diversi obbiettivi: chi tornare grande, chi spiccare finalmente il volo verso la Serie B.
  Ultimo aggiornamento: 10:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA