Esame «farsa» Suarez, chiuse le indagini: indagato uno degli avvocati della Juventus

Mercoledì 21 Aprile 2021 di Egle Priolo
Esame «farsa» Suarez, chiuse le indagini: indagato uno degli avvocati della Juventus

PERUGIA - La procura della Repubblica di Perugia ha chiuso le indagini per l'esame «farsa» di Luis Suarez all'Università per stranieri: in base all'avviso notificato oggi, risultano indagati - limitatamente al caso della prova svolta il 17 settembre - l'ex rettrice Giuliana Grego Bolli, l'ex dg Simone Olivieri, la professoressa Stefania Spina e l'avvocato della Juventus Maria Turco, a cui si contesta il solo falso ideologico quale «concorrente morale e istigatrice». Per gli altri tre, invece, le accuse sono anche di rivelazione di segreti di ufficio e di falso materiale.

Una prima vera svolta a sette mesi dall'inizio delle indagini della guardia di finanza, coordinata dal procuratore capo Raffaele Cantone e dai sostituti Paolo Abbritti e Giampaolo Mocetti. Si attende, comunque, di capire se altre posizioni siano ancora al vaglio degli inquirenti. Risulta infatti al momento sospeso il procedimento a carico del dirigente dell'area sportiva della Juventus, Fabio Paratici, e dell'altro avvocato della società bianconera Luigi Chiappero indagati per avere reso false informazioni al pm. A loro carico la procura non ha quindi formalizzato al momento alcuna richiesta: per entrambi il procedimento rimarrà quindi sospeso fino alla definizione del fascicolo principale. 

Ultimo aggiornamento: 16:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA