Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Milan-Napoli, la fiducia di Spalletti: «Abbiamo dimostrato di voler sempre vincere e ci proveremo a San Siro»

Sabato 17 Settembre 2022 di Pasquale Tina
Milan-Napoli, la fiducia di Spalletti: «Abbiamo dimostrato di voler sempre vincere e ci proveremo a San Siro»

“Sono molto fiducioso. Il mio Napoli ha dimostrato di voler vincere sempre”. Luciano Spalletti è carico in vista del big match di domani a San Siro contro il Milan: “Speravo di trovarmi con questa classifica, eravamo fiduciosi in società. Abbiamo costruito una squadra ambiziosa”. Inutile, però, parlare di scudetto: “E’ troppo presto. Il Milan lo ha già vinto e noi dobbiamo accelerare se vogliamo arrivare presto al livello dei rossoneri”. Nei confronti di Pioli c’è massima stima: “Gli faccio i complimenti per quanto mostrato finora. Ha avuto la bravura di superare i momenti difficili nello scorso campionato e poi ha vinto. I rossoneri hanno ricominciato nel migliore dei modi”.

LA FORMAZIONE

Spalletti non vuole dare indicazioni: “Giocheranno in 11, ma non voglio dire nulla. Parlerò domani con i miei giocatori e li voglio tutti motivati. Ne serviranno 16 per essere protagonisti a San Siro”. C’è un solo ballottaggio tra Raspadori e Simeone: “Hanno caratteristiche diverse. Giacomo viene incontro e poi è bravo a concludere nello stretto, Giovanni attacca la profondità e ha maggiore fisicità contro la difesa avversaria. E’ importante avere entrambi. Non siamo dipendenti da Osimhen, questo è fondamentale”. Il Napoli ritroverà Lozano (“E’ recuperato”) e dopo la sosta ritornerà a disposizione pure Diego Demme. Spalletti non si sbilancia neanche sui rigoristi: “E’ necessario averne diversi. Contro lo Spezia il primo era Politano, il secondo Elmas. Piotr è stato sfortunato ad Ibrox contro i Rangers: il primo lo aveva calciato bene”.

LA CHIAVE DELLA PARTITA

Spalletti si aspetta un grande spettacolo: “Nessuna delle due si accontenterà. Poi ha ragione Pioli: Napoli e Milan si somigliano. Per quanto mi riguarda, sarà fondamentale perdere pochi palloni. Il Milan è bravo ad accelerare e costruire immediatamente un’azione offensiva. Noi proveremo a sfruttare le nostre qualità: il Napoli ha dimostrato un atteggiamento molto chiaro, non si accontenta mai e ci proveremo anche domani contro il Milan”


© RIPRODUZIONE RISERVATA