Atalanta, tris a San Siro. Ma il Milan è campione d'inverno

Sabato 23 Gennaio 2021

Crolla il Milan, ma grazie al pareggio dell’Inter a Udine resta primo a +2 ed è campione d’inverno, 10 anni dopo l’ultima volta, restando a +2. Non paga la scelta di Stefano Pioli di puntare su Meite trequartista. L’ex del Torino ha poca intesa con i compagni reparto e all’intervallo resta negli spogliatoi (al suo posto entra Brahim Diaz, che fa comunque poco). Si fa sentire l’assenza di Calhanoglu. Invece, l’Atalanta è la solita Atalanta. Bella da vedere e veloce nelle ripartenze. Ilicic è imprendibile, maestoso. I rossoneri partono forte nei primi 10’, ma spariscono dal campo. I bergamaschi attaccano senza smettere di correre e sbloccano il risultato con un colpo di testa di Romero, che anticipa Kalulu e sorprende Gigio. Nella ripresa il Diavolo è troppo prevedibile. Kessie fa fallo su Ilicic in area per l’arbitro Mariani è rigore. Dal dischetto si presenta proprio lo sloveno che non sbaglia. Il Diavolo Milan non dà segnali di ripresa. Così Pioli inserisce sia Rebic sia Mandzukic. Ed è proprio l’ex juventino a sfiorare il gol, ma Gollini si fa trovare pronto. Poi Zapata chiude il match. Per i rossoneri, dopo quella del 6 gennaio contro la Juventus (sempre al Meazza) è la seconda sconfitta in campionato.

 

LEGGI LA CRONACA

Ultimo aggiornamento: 22:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA