Eriksen, ferito da un petardo il medico che ha salvato il calciatore danese

Martedì 21 Dicembre 2021
Bulgaria, il medico che ha salvato Eriksen è stato ferito da un petardo lanciato durante CSKA Sofia-Ludogorets

Ha salvato la vita in campo a Christian Eriksen lo scorso giugno, ma ha rischiato la sua ieri, durante il match di campionato tra CSKA Sofia (squadra recentemente affrontata dalla Roma in Conference League) e Ludogorets, squadra per cui lavora il dottore. Brutta disavventura per Valentin Velikov, il medico intervenuto dopo l'arresto cardiaco dell'ex Inter a Euro 2020. Un petardo lanciato dai tifosi del Sofia è scoppiato in campo, ferendo Velikov alla coscia e altri due membri del Ludogorets, tra cui l'attaccante Budinov.

 

 

 

Ferito con un petardo il medico che ha salvato Eriksen

Valentin Velikov era seduto sulla panchina del Ludogorets, quando dal Settore A dello Stadio dell'esercito bulgaro è arrivato un petardo, che l'ha ferito a una gamba. Le sue condizioni al momento sono riservate. Il medico, che ha salvato Christian Eriksen lo scorso 12 giugno durante Danimarca-Finlandia, sta guarendo a casa. Su Facebook il club di Razgrad ha condannato l'accaduto: «A causa del lancio di petardi e pezzi taglienti di cemento contro la panchina del Ludogorets, i tre sono rimasti feriti ed è una fortuna che l'incidente si sia concluso solo con lesioni senza gravi conseguenze per la salute e la vita dei tre».

 

 

La Federcalcio bulgara ha annunciato che multerà il CSKA Sofia e disporrà la disputa a porte chiuse del prossimo match casalingo. Gli incidenti hanno portato alla sospensione momentanea della partita, poi vinta dal Sofia per 1-0.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA