Dwamena, calciatore ha un malore in campo durante Egnatia-Partizani e muore in ospedale. Il defibrillatore lo aveva salvato altre volte

Sospeso il match di campionato tra Egnatia e Partizani

Sabato 11 Novembre 2023
Tragedia in Albania: malore in campo per Dwamena, l'attaccante muore in ospedale

Un'altra tragedia in campo per il calcio, stavolta sul terreno di gioco del massimo campionato di Albania, con una scena-choc che rimarrà a lungo nella memoria dei tifosi e dei giocatori testimoni. Raphael Dwamena, 28enne attaccante ghanese dell'Egnatia capolista nella A di Tirana, e capocannoniere del torneo, è morto dopo essere collassato in campo durante il match tra la sua squadra e il Partizani di Tirana. L'attaccante, che già in passato aveva sofferto attacchi cardiaci e giocava con un defibrillatore permanente, sarebbe deceduto in ospedale dopo un tentativo di rianimazione sul terreno di gioco dove è entrata immediatamente una ambulanza.

L'ufficialità del decesso è arrivata dalla federcalcio albanese, che ha immediatamente sospeso tutte le partite in programma nel fine settimana.

I malori in passato

 I media locali ricordano che per Dwamena si sarebbe trattato del terzo malore in campo, dopo quelli in Austria col Linz e in Spagna con il Real Saragozza. Per questo dal 2018 con l'ausilio di un defibrillatore; nonostante i precedenti, il giovane attaccante avrebbe però, sempre secondo alcuni media albanesi, deciso di togliere l'apparecchio - simile a quello impiegato dall'ex Inter Eriksen per poter continuare a giocare in Premier League - perché lo riteneva la vera causa del suo malessere.

I decessi in campo

Il dramma di Dwamena allunga la tragica teoria di decessi in campo o di calciatori alle prese con problemi cardiaci, e ricorda purtroppo la tragedia avvenuta nella Serie B italiana nel 2012 con la morte di Piermario Morosini stroncato da un malore per una crisi cardiaca durante Pescara-Livorno. Dwamena era arrivato in Europa nel 2014, aveva esordito con il Lefering, squadra satellite del Salisburgo, prima di passare all'Austria Lustenau. Nel 2017 va allo Zurigo che a sua volta lo cede al Levante, in Spagna, l'anno successivo. Da lì il Saragozza e altre squadre nei campionati danesi e austriaci, prima dell'ingaggio nel 2023 con l'Egnatia con cui segnò all'Inter nell'amichevole estiva dello scorso 13 agosto. Per lui anche nove presenze e due gol con la nazionale ghanese.

Ultimo aggiornamento: 18:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA