Rimonta Verona: da 0-2 a 2-2 con
la Juve, il derby Lazio-Roma 0-0

Domenica 9 Febbraio 2014
Olimpico, cori anti-Napoli nel prepartita
2

VERONA - All'ultimo respiro il Verona rimonta la Juve andata in vantaggio 2-0 in soli 20' con Tevez. Dura soltanto un tempo la Vecchia Signora, il Verona rimonta e alla fine pareggia per 2-2. I campioni d'Italia perdono la chance di allungare ulteriormente in vetta alla classifica gettando via un successo ipotecato nei primi 45 minuti.

La doppietta di Tevez proietta la Juve sul 2-0 dopo 20', ma nel secondo tempo la capolista stacca la spina: il Verona prima accorcia le distanze con Toni e poi con Gomez, allo scadere, trova il meritato 2-2. I bianconeri possono consolarsi, parzialmente, guardando il vantaggio immutato sulla Roma, fermata sullo 0-0 dalla Lazio. Con 60 punti i torinesi sono sempre a +9 sui giallorossi mentre il Verona, a quota 33, prosegue la marcia nella zona europea.

Pronti, via e la Juve si sistema nella metà campo avversaria. Rafael deve cominciare a lavorare subito per disinnescare un colpo di testa di Tevez deviato da Hallfredsson. I gialloblu devono arrendersi al 5', quando Asamoah sfonda a sinistra e calcia: Rafael respinge, Tevez piomba sul pallone e insacca per l'1-0. I campioni d'Italia non alzano il piede dall'acceleratore e raddoppiano al 21'. Pogba accende Tevez, che parte in posizione irregolare e buca Rafael con un diagonale mancino: 2-0. Il Verona fatica a rialzarsi e si fa vivo dalle parti di Buffon solo al 30'.

LA RIMONTA La Juve, nonostante qualche sbavatura di Vidal e del lezioso Pogba, gestisce il possesso del pallone senza patemi sino all'intervallo. Nella ripresa, però, il Verona torna in campo con un altro atteggiamento e al 51' riapre il match. Sulla punizione di Romulo, Toni indovina il tuffo vincente: 2-1, tra le proteste bianconere per la posizione del centravanti veneto. Il gol riaccende la sfida, la Juventus si ritrova a dover arginare il ritorno dei padroni di casa. I bianconeri si scuotono al 65' con l'ingresso di Osvaldo, all'esordio che si presenta sfiorando il gol: morbido tocco per superare Rafael in uscita e il pallone tocca il palo. L'uscita dell'infortunato Chiellini toglie solidità alla difesa della Juve che al 78' ha bisogno di un miracoloso intervento di Buffon. Toni, in mischia, colpisce da 5 metri: il portiere vola e toglie il pallone dall'angolo basso. L'estremo difensore non può nulla, però, al 94'. Sull'ennesimo cross, Gomez è libero di colpire di testa e di firmare il 2-2.

VERONA-JUVE 2-2

GOL: nel pt 4' e 20' Tevez, nel st 6' Toni, 48' Gomez.

VERONA (4-3-3): Rafael 5.5, Cacciatore 6 (40' st Gomez 7), Marques 6, Moras 6, Albertazzi 5.5, Romulo 6.5, Donadel 6 (24' st Cirigliano 6), Hallfredsson 6.5, Iturbe 5.5, Toni 6.5, Jankovic 5 (16' st Martinho 6).

(12 Nicolas, 98 Borra, 4 Pillud, 5 Donati, 7 Marquinho, 8 Cacia, 23 Gonzalez, 26 Sala, 33 Agostini). All. Mandorlini

JUVENTUS (3-5-2): Buffon 6.5, Chiellini 6 (29' st Ogbonna 5.5), Bonucci 5.5, Caceres 6, Lichtsteiner 6, Vidal 5.5, Pirlo 6, Pogba 6, Asamoah 6.5 (34' st Peluso sv), Tevez 7, Llorente 5.5 (20' st Osvaldo 6).

(30 Storari, 34 Rubinho, 7 Pepe, 8 Marchisio, 9 Vucinic, 12 Giovinco, 20 Padoin, 33 Isla).

All. Conte.

Arbitro: Doveri di Roma Ammoniti: Marques per gioco scorretto, Hallfredsson per proteste. Spettatori: 25140. Angoli: 9-4 per la Juventus Recuperi: 0 e 5'.

***I GOL: 4' pt: Juve in vantaggio. Asamoah sulla sinistra punta Cacciatore e calcia forte verso la porta di Rafael. Il brasiliano respinge con i pugni, ma il tap-in vincente è di Tevez che deposita nella porta dei veneti. 20' pt: raddoppia la Juve. Filtrante di Pogba per Tevez che scatto forse in leggerissimo fuorigioco. Il sinistro dell'argentino non lascia scampo a Rafael. 6' st: il Verona accorcia. Punizione di Romulo in mezzo all'area, Toni - anche lui in sospetto fuorigioco - si avvita e batte Buffon. 48' st: Il pareggio del Verona. Romulo, troppo solo sulla destra, scodella sul primo palo, Gomez anticipa tutti e mette alle spalle di Buffon.

I match in programma dalle ore 15, aspettando Inter -Sassuolo di stasera alle 20,45

Leggi le cronache e i tabellini:

LAZIO-ROMA 0-0

VERONA-JUVENTUS 2-2 pt 4' e 21' Tevez, st 7' Toni (V), 49' Gomez (V)

LIVORNO-GENOA 0-1 20' Antonelli

PARMA-CATANIA 0-0

SAMPDORIA-CAGLIARI 1-0 11' Gastaldello

Classifica

Juventus 60

Roma 51

Napoli 47

Fiorentina 44

Verona 36

Inter 33

Torino 33

Parma 33

Lazio 32

Milan 29

Genoa 30

Samp 28

Atalanta 27

Udinese 26

Cagliari 24

Bologna 21

Chievo 18

Livorno 17

Sassuolo 17

Catania 16

Inter, Sassuolo, Roma e Parma una gara in meno

L'altro big match

LAZIO-ROMA 0-0

LAZIO (4-3-2-1): 1 Berisha; 29 Konko, 20 Biava, 3 Dias, 26 Radu; 15 Gonzalez, 24 Ledesma, 19 Lulic; 87 Candreva, 14 Keità; 11 Klose

A disp.: 22 Marchetti, 95 Strakosha, 27 Cana, 2 Ciani, 6 Mauri, 23 Onazi, 17 Pereirinha, 7 Felipe Anderson, 4 Crecco, 58 Minala, 39 Cavanda, 34 Perea, 21 Kakuta. All.: Edy Reja

ROMA (4-3-3): 26 De Sanctis; 13 Maicon, 5 Castan, 17 Benatia, 35 Torosidis; 15 Pjanic, 16 De Rossi, 6 Strootman; 24 Florenzi, 10 Totti, 27 Gervinho.

A disp.: 1 Lobont, 28 Skorupski, 2 Toloi, 33 Jedvaj, 46 Romagnoli, 20 Bastos, 95 Mazzitelli, 11 Taddei, 88 Nainggolan, 94 Ricci, 22 Destro, 8 Ljajic. All.: Rudi Garcia

L'attesissimo incontro Lazio-Roma di oggi pomeriggio alle 15 può essere l"occasione pe la Lazio di vendicare il 2-0 subito nel derby d"andata, mentre per la Roma può rappresentare un ulteriore viatico per inseguire l"obiettivo della stagione, il massimo punteggio possibile. Tra a le due squadre ci sono ben 19 punti di differenza in classifica.

Ultimo aggiornamento: 20:45