Calciomercato Lazio, c'è Casale se parte Lazzari. Sarri chiede Vecino subito

Il club biancoceleste è al lavoro sul mercato in uscita nel tentativo di accontentare il tecnico con due nomi a lui molto graditi

Martedì 18 Gennaio 2022 di Valerio Marcangeli
Maurizio Sarri (63), alla prima stagione sulla panchina della Lazio

Mentre la Lazio è pronta per il suo esordio stagionale in Coppa Italia, sul mercato la svolta sembra essere ancora lontana. Per quanto Sarri abbia chiesto espressamente due colpi per la finestra invernale, superata la metà di gennaio le trattative del club capitolino restano al massimo in uscita. Su tutte quella di Muriqi, l’unico al momento ad aver ricevuto un’offerta vera e propria dalla Russia (CSKA Mosca): l’attaccante kosovaro potrebbe portare quella liquidità fondamentale per tesserare Kamenovic e al massimo piazzare un altro colpo, in attesa di novità su Lazzari. La sfida di oggi contro l’Udinese con ogni probabilità sarà una nuova occasione per il terzino ex Spal.

Dopo il gol con sfogo a Salerno il classe ’93 torna verso la titolarità dopo 8 esclusioni consecutive tra campionato ed Europa League. Una chance quella di oggi pomeriggio che Lazzari potrebbe sfruttare doppiamente: facendo bene in coppa non è da escludere che Sarri possa puntare su di lui sabato, sempre all’Olimpico, contro l’Atalanta. L’eventuale seconda partita di fila dal 1’ corrisponderebbe anche a una vetrina per il terzino biancoceleste: la Dea ha messo gli occhi su di lui e in caso di partenze anticipate di Hateboer o Gosens potrebbe bussare alla porta di Lotito. Il patron non farà però sconti e difficilmente scenderà al di sotto della richiesta di 15 milioni di euro.

Lazio, Casale resta il prescelto. Sarri vuole Vecino

Nel caso in cui, in extremis, dovesse partire Lazzari la Lazio virerebbe su Nicolò Casale dell’Hellas Verona. Ormai è arcinoto che il classe ’98 interessi a Sarri: il Comandante è stato messo al corrente dei limiti dell’attuale mercato dal proprio club eppure ha fatto capire che un sacrificio per un profilo come Casale si potrebbe fare. Piace molto la sua duttilità. Con un solo giocatore la Lazio coprirebbe due ruoli: sia il centro della difesa che la fascia. L’Hellas nonostante i buoni rapporti però non farà sconti: il prezzo è già salito a 10 milioni e vista la concorrenza di Napoli e Milan potrebbe alzarsi ulteriormente.

Restano vive, ma in secondo piano, le piste Fabiano Parisi dell’Empoli e Aaron Hickey del Bologna. C’è infine un’altra richiesta chiara fatta dal Comandante alla società: il tecnico vuole Matias Vecino in scadenza con l’Inter. Il tecnico ha fiutato l’affare e accoglierebbe il centrocampista già avuto all’Empoli anche a gennaio. Potrebbe bastare un indennizzo di 2 milioni ai nerazzurri. Non è certamente segreta la stima nei confronti dell’uruguaiano che Sarri porterebbe con sé a prescindere da offerte per big come Luis Alberto. Per il Mago continuano i sondaggi spagnoli e per lui potrebbe profilarsi un derby di Siviglia.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA