La Juve è tornata: Supercoppa e Bologna per reagire al crollo con l'Inter

Domenica 24 Gennaio 2021 di Alberto Mauro

Zitta zitta la Juve è tornata, la vittoria contro il Bologna la rilancia a -5 dall’Inter, con una partita in meno. Due risposte importanti dopo il tonfo di San Siro: prima la Supercoppa, poi i tre punti contro un Bologna tutt’altro che rassegnato, anzi. Ma alla lunga la qualità e i cambi dei bianconeri fanno la differenza, tanto che Ronaldo può permettersi un passaggio a vuoto. La apre Arthur, in crescita e sempre più padrone del centrocampo, con un tiro dal limite deviato da Schouten. Cuadrado sfiora il raddoppio ma spara fuori da ottima posizione, poi il Bologna ha l’occasione del pareggio sui piedi di Soriano, che spreca.

Nella ripresa partono forte i rossoblù che sfiorano il pareggio su deviazione maldestra di Cuadrado, Szczesny si supera e devia in angolo. La Juve rischia ma capisce che è il momento di chiuderla, ci prova Cuadrado con un bolide e McKennie trova il 2-0 di testa, su corner. In ombra Ronaldo (esce nervoso) e Bernardeschi, Kulusevski salterà la Samp (squalificato), dall’altra parte si salva Orsolini mentre Skorupski salva tutto il salvabile. La Juve fa un altro passo decisivo nella rincorsa alle milanesi, e mercoledì se la vedrà contro la Spal nei quarti di Coppa Italia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA