Inter prova di forza, Toro da incubo da 0-2 a 4-2

Domenica 22 Novembre 2020
1

L’Inter è tornata pazza, folle, imprevedibile. Qualità che non piacciono ad Antonio Conte, che però festeggia una vittoria incredibile in rimonta grazie alla doppietta di Lukaku e al gol di Sanchez e al centro di Lautaro Martinez. I nerazzurri non vincevano a San Siro addirittura al 26 settembre (4-3 alla Fiorentina), rischiando di affondare anche contro il Torino. Perché i granata, nonostante l’assenza per Covid di diversi giocatori (out per questo motivo anche il tecnico Marco Giampaolo) e l’infortunio nel riscaldamento di Belotti, non hanno paura e giocano una bella gara trovando il vantaggio con Zaza su assist di tacco di Meite. Nella ripresa il Toro raddoppia con il rigore dell’ex Ansaldi (concesso da La Penna dopo visione del Var) e per l’Inter sembra l’inizio della fine. Invece, rinasce. Perché accelera e trova subito il gol con Sanchez. Il cileno risveglia i nerazzurri, che giocando con cattiveria, fame, intensità. Fino a trovare il pareggio con Lukaku (su assist di Sanchez) e ribaltare tutto a 6’ dalla fine grazie al rigore – concesso ancora grazie al Var – trasformato dal belga. Poi è sempre Romelu, migliore in campo, a servire la palla del 4-2 a Lautaro Martinez. Perde il Torino, nonostante una buona prestazione. A Conte il compito di dare intensità al gioco dell’Inter fin dall’inizio.
Salvatore Riggio

LEGGI LA CRONACA

 

Ultimo aggiornamento: 17:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA