Inter, Skriniar verso il Psg e i tifosi nerazzurri protestano: «È una follia, non si tocca»

Sarà lui il grande sacrificato in nome del bilancio

Lunedì 13 Giugno 2022 di Salvatore Riggio
Inter, Skriniar verso il Psg e i tifosi nerazzurri protestano: «È una follia, non si tocca»

Il Psg è pronto al rilancio a 60 milioni di euro e a questa cifra Skriniar dirà addio all'Inter per trasferirsi in Francia. Sarà, quindi, lui il grande sacrificato in nome del bilancio. Ma la sua cessione non va proprio giù ai tifosi nerazzurri, che sui social si sono sfogati andando contro alla decisione di Suning di cedere il difensore: «Non si tocca», «Questa è una follia», giusto per riportare due commenti. Nei giorni scorsi, mentre Beppe Marotta e Piero Ausilio offrivano 5,5 milioni di euro a Dybala (in questo momento in vacanza tra Miami e le Bahamas), a Milano è arrivato il Psg proprio per sondare il terreno su Skriniar. Simone Inzaghi non vuole assolutamente privarsi di Bastoni e allora lo slovacco adesso dovrà partire. Tre i nomi per sostituirlo: Bremer, Milenkovic e Kehrer. Intanto, proseguono i contatti con l'Empoli per Asllani, il prescelto per essere il vice Brozovic. Anche se Sanchez, che rifiuta ogni destinazione, blocca il mercato.

Le altre trattative

Il Milan viaggia, invece, spedito. Perché Origi e Renato Sanches sono attesi a Milano e per Lang e De Ketelaere non si molla la presa con il Bruges. Da domani ogni giorno è utile per l'ufficialità del rinnovo di Paolo Maldini e Frederic Massara. La Juventus deve affrontare la grana de Ligt. L'olandese non ha intenzione di rinnovare al ribasso e per 70 milioni di euro dirà addio. Se parte l'olandese, ci sarà da convincere il Napoli per Koulibaly.  

 

Ultimo aggiornamento: 14 Giugno, 16:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci