Inter, niente ricorso sulla chiusura di San Siro: «Ma fate entrare i bambini»

Martedì 8 Gennaio 2019
1
L'Inter non farà ricorso contro la chiusura per due partite dello stadio di San Siro, per i fatti della partita contro il Napoli. Il club lo ha ufficializzato in un comunicato, in cui spiega inoltre di aver chiesto alla Figc e alla Lega Serie A di poter aprire il primo anello arancio del Meazza per la gara contro il Sassuolo ai bambini delle Scuole Calcio nerazzurre e a ragazzi e ragazze del CSI.

«FC Internazionale Milano comunica che non verrà presentato ricorso contro le decisioni assunte dal giudice sportivo della Lega Nazionale di Serie A per i fatti accaduti durante la partita Inter-Napoli dello scorso 26 dicembre», si legge nella nota del club. Il giudice sportivo ha inflitto una sanzione di due giornate a porte chiuse (più una terza senza la Curva Nord) al club nerazzurro dopo i buu nei confronti di Koulibaly e i cori anti-napoletani durante la gara contro i partenopei a San Siro. L'Inter non farà quindi ricorso, aggiungendo però una richiesta verso Figc e Lega Serie A: «Il Club ha invece inoltrato richiesta alla Federcalcio e alla Lega Nazionale di Serie A per offrire la possibilità a bambine e bambini delle Scuole Calcio nerazzurre e a ragazze e ragazzi del Centro Sportivo Italiano di assistere alla gara contro il Sassuolo, in programma il prossimo 19 gennaio e valevole per la 20^ giornata di Serie A, dal Primo Anello Arancio - la nota del club nerazzurro -. Un'iniziativa importante per lanciare un segnale forte e chiaro contro ogni forma di discriminazione e violenza», prosegue la società, che inoltre ha previsto il rimborso per tutti i tifosi che hanno acquistato un biglietto per le gare contro Benevento e Sassuolo, le due gare in cui San Siro rimarrà chiuso a causa della squalifica.
Ultimo aggiornamento: 18:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA