Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Inter, Radu in lacrime a Bologna: fa discutere la gelida reazione di Handanovic

Giovedì 28 Aprile 2022 di Salvatore Riggio
Inter, Radu in lacrime a Bologna: fa discutere la gelida reazione di Handanovic

Sta facendo discutere la gelida reazione di Samir Handanovic al termine della gara persa dall'Inter in casa del Bologna (2-1), ieri mercoledì 27 aprile. È tutto documentato dalle telecamere. Al momento della clamorosa papera, Radu è distrutto e dopo il gol firmato da Sansone, viene immediatamente rincuorato in campo da de Vrij e Skriniar. Non solo. Perché al triplice fischio finale, quando il secondo portiere nerazzurro si dispera ed esce dal campo in lacrime, Handanovic - che ha dovuto alzare bandiera bianca per un problema muscolare - va dritto negli spogliatoi. Impassibile e indifferente, senza consolare il suo giovane collega, in campo per la prima volta in campionato in questa stagione, dopo aver già giocato in A con la casacca nerazzurra nel 2016 una gara e nel 2021 ben due. Ad avvicinarsi a Radu sono Cordaz, il terzo portiere, Dimarco, Correa e Dumfries, che lo scortano negli spogliatoi. L'esterno olandese addirittura si mette davanti alle telecamere per impedire che le immagini di Radu in quelle condizioni diventassero la copertina di una serata tragica, sportivamente parlando, per l'Inter. Che sconfitta 2-1 ha mancato il sorpasso al Milan, ora primo a +2 e tornato padrone del proprio destino a quattro giornate dalla fine. Resta, però, l'indifferenza di Handanovic, capitano di questa Inter. Adesso per lo sloveno è una corsa contro il tempo. Se dovesse saltare anche la trasferta di Udine, Radu potrebbe essere riproposto titolare nel match del primo maggio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA