Inter-Oaktree, oggi la scadenza: poi la società americana diventerà proprietaria del club. Ore contate per Zhang

L'ora X si avvicina per il destino dell'Inter

Martedì 21 Maggio 2024
Steven Zhang

Il giorno decisivo è arrivato. Oggi, martedì 21 maggio, scade il termine per la restituzione del prestito da parte di Steven Zhang a Oaktree. Per il presidente dell'Inter è una corsa contro il tempo per cercare di non perdere il club che, altrimenti, passerebbe proprio alla società americana. 

Il giorno del possibile passaggio a Oktree

Le ore passano ma non arrivano colpi di scena. Oaktree è pronta a prelevare il club campione d'Italia e diventarne il proprietario. Zhang ha le ore contate ma non sembrano esserci passi in avanti. La garanzia resta la dirigenza nerazzurra, formata da Beppe Marotta, Piero Ausilio e Dario Baccin; oltre naturalmente alla presenza di Javier Zanetti, vicepresidente. 

Alle ore 17 dovrebbe arrivare il momento in cui potrà scattare ufficialmente la procedura di escussione del pegno, considerata l’incapacità di Steven Zhang di rimborsare i 380 milioni di euro (275 milioni più interessi) di finanziamento ricevuti nel 2021.

Da quell'ora in poi il fondo americano potrà diramare un comunicato ufficiale in qualsiasi momento. 

Cosa succederebbe all'Inter con Oaktree

Uno dei primi passi in caso di passaggio a Oaktree sarà la nomina di un nuovo CdA, con la società americana che avrà il 99,6% dei diritti di voto. Dal punto di vista operativo non ci saranno novità immediate. Lo staff dirigenziale nerazurro manterrebbe la piena autonomia, nei limiti dei paletti finanziari. In termini tecnici Oaktree punterà ad aumentare ancora il valore del club, proseguendo con il lavoro fatto da Zhang in questo triennio. La linea resterebbe quella di non puntare su mercati faraonici ma neppure svendite. Oaktree sembra intenzionata a gestire il club, aspettando le nuove entrate come quella che arriverà dalla Super Champions e dal Mondiale per club, così da massimizzare i profitti al momento della vendita. 

Ultimo aggiornamento: 24 Maggio, 08:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA