L'Inter torna "pazza" e il Bologna sogna l'Europa: 1-2

Domenica 5 Luglio 2020
Sinisa Mihajlovic esulta: ha battuto la

L’Inter non smette di buttare occasioni al vento. La goleada contro il Brescia è già archiviata a causa della sconfitta a San Siro contro il Bologna (1-2). Vince in rimonta la squadra di Sinisa Mihajlovic, che mostra tutta la tenacia del suo tecnico. Gli emiliani non si arrendono mai e dopo il gol subito da Lukaku (è diventato il quarto giocatore nerazzurro a segnare almeno 20 gol nella sua prima stagione assoluta in serie A entro le prime 30 giornate. L’attaccante belga ora si mette in coda a Giuseppe Meazza nel 1930, Stefano Nyers nel 1949 e Ronaldo nel 1998), non si intimoriscono e dimostrano di essere ancora vivi quando Orsolini impegna due volte Handanovic e quando Barrow nella ripresa colpisce il palo. Non solo. Perché il Bologna resta in 10 per il rosso a Soriano (frasi ingiuriose nei confronti dell’arbitro Pairetto) e rischia di affondare quando Dijks atterra in area Candreva. È rigore. Lukaku lascia il tiro a Lautaro Martinez, che calcia male e se lo fa respingere da Skorupski (il quinto in carriera su 27 penalty). Qui arriva il naufragio dell’Inter. Perché Juwara, nato nel 2001 e sbarcato il 10 giugno 2016 sulle coste siciliane (poi portato a Potenza), pareggia i conti. Infine, c’è tempo anche per l’espulsione di Bastoni (doppio giallo) e il raddoppio di Barrow. Vince il Bologna e l’Inter resa a -4 dalla Lazio.

LEGGI LA CRONACA

Guarda la classifica

Ultimo aggiornamento: 8 Luglio, 00:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA