Finale Europei, insulti razzisti ai giocatori inglesi per rigori sbagliati: «Torna in Nigeria». Johnson: «Vergognatevi». Indaga la polizia

Lunedì 12 Luglio 2021
Finale Europei, Saka sbaglia il rigore decisivo e i tifosi inglesi lo insultano sui social: «Torna in Nigeria». Johnson: «Vergognatevi»

La sconfitta agli Europei sfogia in odio razziale. Il primo ministro britannico Boris Johnson ha denunciato oggi gli «insulti razzisti» nei confronti dei giocatori inglesi dopo la sconfitta contro l'Italia nella finale europea di eri a Wembley.

 

I giocatori della nazionale inglese «meritano di essere trattati da eroi», non coperti da «insulti razzisti sui social media», ha twittato il leader conservatore sottolineando che i «responsabili di questi spaventosi abusi dovrebbero vergognarsi di se stessi».

 

In particolare, Bukayo Saka è stato oggetto di insulti dopo aver sbagliato l'ultimo rigore. Saka ha subito gli attacchi sul suo account Instagram. La star dell'Arsenal è stata presa di mira con un linguaggio razzista ed emoji pesanti. Un utente gli ha detto "esci dal mio paese", mentre un altro ha detto: "Torna in Nigeria". Pesanti attacchi anche a Jadon Sancho e Marcus Rashford.

 

 

La FA si è detta "sconvolta" dagli insulti. "Non potremmo essere più chiari sul fatto che chiunque dietro un comportamento così disgustoso non sia il benvenuto nel seguire la squadra", ha affermato la FA in una nota. La polizia di Londra indagherà sugli abusi online contro i giocatori della squadra inglese, ha confermato il sindaco di Londra, Sadiq Khan in un tweet in cui sollecita le aziende che gestiscono le piattaforme social «ad adottare azioni immediate per rimuovere e prevenire questi messaggi di odio». «Abusi razzisti di qualsiasi tipo sono ripugnanti e non saranno tollerati dentro o fuori dal campo», ha aggiunto. «Siamo al corrente dei commenti sui social offensivi e razzisti diretti contro i calciatori in seguito alla finale Euro2020. Si tratta di abusi totalmente inaccettabili, che non saranno tollerati e saranno indagati», ha scritto la Metropolitan police.

Principe William - Anche il principe William, secondo in linea di successione alla corona britannica e presidente d'onore della Federcalcio inglese, si unisce - dopo il premier Boris Johnson - alla denuncia degli insulti razzisti contro i calciatori dell'Inghilterra che hanno sbagliato i rigori decisivi con l'Italia nella finale di Euro2020. «Sono nauseato», scrive William, «è totalmente inaccettabile che alcuni giocatori debbano questi simili comportamenti abominevoli». Questi episodi di razzismo - conclude dal suo profilo ufficiale reale di Kensington Palace - «devono finire ora e tutti coloro che ne sono responsabili devono risponderne».

Italia campione, a Milano una notte di follia in strada: 15 feriti, di cui 3 gravi

Italia-Inghilterra, tifoso scavalca l'Altare della Patria a Roma: militare gli punta mitra addosso per farlo allontanare

Italia campione d'Europa, da “Trieste in giù” tutti a cantare l’inno della vittoria

Ultimo aggiornamento: 14:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA