Giallo in serie A sullo spezzatino in tv: i club vogliono più soldi da Dazn

Lunedì 7 Giugno 2021 di Salvatore Riggio
Giallo in serie A sullo spezzatino in tv: i club vogliono più soldi da Dazn

Giallo in Lega serie A per quanto riguarda le 10 partite, dalla prossima stagione, in 10 orari diversi. La proposta è stata approvata con 13 voti (il quorum non era di 14 perché su tematiche del prossimo campionato non può votare la Salernitana, in quanto Claudio Lotito è patron anche della Lazio), ma subito dopo è stata revocata.

Il motivo? Da quanto appreso, a causa delle forti pressioni di Massimo Ferrero, presidente della Sampdoria, ed Enrico Preziosi, presidente del Genoa. Il problema è tutto di natura economica. Perché il concetto espresso in assemblea è che così il campionato di A vale di più e allora Dazn deve investire più soldi rispetto agli 840 milioni di euro già versati per acquistare i diritti del nostro campionato del triennio 2021-2024 per sette partite in esclusiva e tre in co-esclusiva. La proposta, quindi, sarà discussa la prossima settimana.

Calcio in tv, da Dazn a Sky e Amazon (ma anche Mediaset e Rai): dove vedremo (e quanto costerà) Serie A, Champions e Europa League

Capitolo Coppa Italia: si invita a offrire per le edizioni dal 2021 al 2024. Si parte dal «prezzo base» di 42 milioni di euro annui. In corsa Mediaset e Rai.

Dazn: 29,99 euro al mese per vedere tutte le partite di serie A

Ultimo aggiornamento: 16:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA