Napoli, Gattuso: «I miei giocatori mi fanno arrabbiare, sprecano troppe chance»

Lunedì 13 Luglio 2020
Gattuso
«Le emozioni sono state tante, perché è la prima volta che incontro la squadra che mi ha fatto diventare uomo e mi ha fatto vincere tanto». Se c'è il Milan di mezzo, Gattuso quasi fatica a parlare. Meglio spostarsi, dunque, sul Napoli. «Io stasera mi devo però arrabbiare coi miei giocatori, perché quando creiamo 7-8 occasioni da gol bisogna buttarla dentro. Non è un problema solo degli attaccanti, arriviamo facilmente fino a 18-20 metri, ma sbagliamo ancora tanto e dobbiamo migliorare. I ragazzi mi stanno dando tanto e stanno faticando tanto, l'unico problema è che ci capita spesso di non fare gol con facilità, ultimamente si tocca con mano questa cosa».

QUESTIONE ARBITRALE
L'allenatore del Napoli non commenta, invece, l'episodio decisivo, fallo di Maksimoivic su Bonaventura: «Non fatemi nessuna domanda sul rigore perché non rispondo». Interviene, però, sul dibattito aperto da Gasperini dopo i 2 rigori concessi alla Juve: «Per giocare a calcio le mani sono importanti, non posso pensare che sistematicamente si giochi con le mani dietro la schiena, è un altro sport. Bisogna rivedere questa regola, è impossibile giocare a calcio con le mani dietro la schiena. Di questa cosa con gli arbitri si parla due o tre volte l'anno, ma non è cambiato nulla». Ultimo aggiornamento: 00:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA