Dybala squalificato per la “manovra stipendi” della Juventus? Da Szczesny a Bonucci: ecco chi rischia (e perché)

Qualora venissero provati illeciti in materia gestionale, i bianconeri rischiano sanzioni che vanno dall’ammenda, a punti di penalizzazione, fino alla retrocessione

Mercoledì 25 Gennaio 2023 di Alberto Mauro
Dybala squalificato per la manovra stipendi della Juventus? Da Szczesny a Bonucci: ecco chi rischia

Non solo il rischio di una nuova penalizzazione per la Juventus, nell’indagine sulla “manovra stipendi”, che salvo proroghe dovrebbe chiudersi in settimana. C’è anche la possibilità di squalifiche pesanti per i giocatori coinvolti nelle dilazioni delle mensilità, regolate attraverso scritture private non depositate in Lega. Qualora venissero provati illeciti in materia gestionale (secondo l’articolo 31 del codice di giustizia sportiva) la Juve rischia sanzioni che vanno dall’ammenda, a punti di penalizzazione, fino alla retrocessione, eventualità remota.

Juventus, Grassani: «Punito un metodo illegale. Non escludo nuove sanzioni e l'Uefa non rimarrà inerte»

 

Quali calciatori rischiano la squalifica per la “manovra stipendi” della Juve?

Mentre il comma 8 dello stesso articolo afferma che i «tesserati che pattuiscono con la società compensi, premi o indennità in violazione delle norme federali sono soggetti alla sanzione della squalifica di durata non inferiore a un mese». Le firme degli attuali bianconeri SzczesnyBonucci, Cuadrado, Rabiot e McKennie potrebbero avere un peso specifico diverso sugli accordi con la società, a differenza di altri giocatori (come Cristiano Ronaldo) che non hanno firmato direttamente i documenti (la famosa carta Ronaldo). La sanzione potrebbe colpire anche giocatori non più in rosa come Dybala, Arthur e Bernardeschi.

Ultimo aggiornamento: 21:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci