Italia-Spagna, San Siro fischia Donnarumma e inno iberico prima dell'inizio della partita di Nations League

I tifosi che hanno applaudito l'inno degli ospiti hanno coperto solo in parte il gesto di alcuni spettatori presenti allo stadio

Mercoledì 6 Ottobre 2021
Italia-Spagna, Donnarumma fischiato alla lettura delle formazioni a San Siro

Lo striscione e poi i buu e i fischi alla lettura delle formazioni. Questo è il trattamento che Gianluigi Donnarumma ha avuto da San Siro, a venti minuti dal fischio d'inizio di Italia-Spagna, la semifinale di Nations League.

L'addio del portiere al Milan è una ferita aperta per la Milano rossonera oggi sicuramente
presente a San Siro per assistere alla gara degli uomini di Roberto Mancini. Donnarumma difende la porta azzurra ma la sua cessione condiziona comunque l'accoglienza nello stadio milanese, nella partita del suo ritorno. Quando, al termine del riscaldamento, il volto del portiere è stato inquadrato nel maxi schermo sono tornati a sentirsi ancora fischi. Sarà una serata difficile per l'ex rossonero, che dovrà "parare" anche il tifo contro pur giocando in casa. Ma non è finita, anzi. Quello era solo l'antipasto, perché il portiere di Castellamare di Stabia, ora in forza al Psg, è stato fischiato tutte le volte che è entrato in gioco e ha toccato palla.

Anche l'inno della Spagna è stato fischiato a San Siro in occasione della semifinale di Nations League contro la Spagna. I tifosi che hanno applaudito l'inno degli ospiti hanno coperto solo in parte il gesto di alcuni spettatori presenti allo stadio.

Ultimo aggiornamento: 23:32
© RIPRODUZIONE RISERVATA