Diritti tv, Over The Top: tutta la Serie A finisce in Rete

Giovedì 19 Agosto 2021 di Salvatore Riggio
Over The Top, tutta la Serie A finisce in Rete

Tra pochi giorni si alza il sipario sulla nuova stagione della serie A. Sarà a suo modo rivoluzionaria da quando, qualche mese fa, Dazn ha acquistato il pacchetto 1 (sette gare in esclusiva) e il pacchetto 3 (tre partite in co-esclusiva) per il triennio 2021-2024. Tutto il campionato in streaming grazie all’Ott. Tra l’altro, l’espressione «over-the-top» fa riferimento alla capacità di operare sopra le reti dei soggetti in questione, senza sfruttare cioè una rete proprietaria ma affidandosi, per esempio, a quelli che in gergo sono conosciuti come Cdn (Content delivery network). Cosa sono? Una piattaforma di server altamente distribuita che aiuta a minimizzare il ritardo nel caricamento dei contenuti delle pagine web riducendo la distanza fisica tra il server e l’utente. Così facendo, gli utenti in tutto il mondo possono visualizzare gli stessi contenuti di alta qualità senza rallentare i tempi di caricamento. In assenza di una Cdn, i server di origine dei contenuti devono rispondere a ogni singola richiesta degli utenti finali e tutto questo si traduce in un traffico notevole verso l’origine e un conseguente carico che possono aumentare le probabilità di un guasto del server di origine in caso di picchi di traffico estremamente elevati o di un carico persistente.

 

Tim, intesa con Dazn per la trasmissione delle partite di serie A in bar e ristoranti

 

Il ruolo di Dazn

Dazn è la prima Ott a essersi aggiudicata in Italia tutto il campionato di A. Supporta diversi tipi di device: pc, smartphone, tablet, smart tv e console. E se non si possiede una smart Tv, ci sono Apple tv, Chromecast, Amazon Fire Tv, Timvision Box e Hdmi. Per assicurarsi una migliore esperienza di visione su Dazn l’utente deve scegliere il dispositivo che vuole utilizzare e assicurarsi che sia connesso a Internet; controllare che la App di Dazn sia aggiornata (dall’app store del proprio dispositivo); assicurarsi che non ci siano troppi dispositivi connessi in contemporanea nella rete di casa; verificare la propria velocità di connessione sul sito www.fast.com. Con una velocità di 2.0 Mbps (consigliata per la risoluzione SD, definizione Standard) si può guardare lo sport sul proprio smartphone quando si è in movimento; 3.5 Mbps (consigliata per la risoluzione HD, alta definizione) è una buona velocità per guardare lo sport sul tuo smartphone; 6.0 Mbps (consigliata per una risoluzione HD e per un altro frame rate) è, invece, la velocità di download minima consigliata per guardare lo sport in Tv; 8.0 Mbps è velocità di download consigliata per la risoluzione HD, la più alta qualità video e il più alto frame rate.

 

Diritti tv, Dazn si accorda con Sky e Tim per la trasmissione delle gare nei locali pubblici

 

L’offerta

Abbonarsi a Dazn costa 29,99 euro al mese. Il colosso inglese – che ha debuttato nel nostro campionato nel triennio 2018-2021 con tre partite a giornata – trasmetterà tutta la serie A per un totale di 10 partite a giornata (sette in esclusiva e tre in co-esclusiva) e la serie B. A queste si aggiungono tutta l’Europa League e il meglio della Conference League, la Liga e il meglio del calcio internazionale con la Copa Libertadores, Copa Sudamericana, Fa Cup, Carabao Cup, Mls, oltre ai canali tematici di Inter e Milan per seguire le squadre allenate rispettivamente da Simone Inzaghi e Stefano Pioli. Infine, dal 2021 al 2025, su Dazn c’è anche la Champions femminile. Non solo. A completare l’offerta un ampio catalogo multisport con MotoGP, Moto2 e Moto3, Nfl, Ufc, Matchroom, GGG e Golden Boy per la boxe, Cev Champions di pallavolo, Indycar e freccette. Infine, a tutto questo si aggiungono i canali Eurosport 1 Hd e 2 Hd su cui sarà possibile seguire, tra le altre competizioni, gli Us Open di tennis.

 

Trabzonspor-Roma, probabili formazioni e dove vederla in TV e in diretta streaming

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA