Juventus-Sassuolo 1-2. Il cucchiaio di Maxime Lopez al 94' gela lo Stadium

Mercoledì 27 Ottobre 2021
Juventus-Sassuolo 1-2. Il cucchiaio di Maxime Lopez al 94' gela lo Stadium

Il Sassuolo sbanca lo Stadium con uno scavetto morbidissimo di Maxime Lopez nel recupero che mette la Juventus di fronte alle sue responsabilità. E ora? Adesso ogni speranza di scudetto è definitivamente tramontata, e la classifica torna a essere pericolosa, dopo il filotto che aveva scacciato i guai dell’avvio stagionale. Non è una sconfitta casuale, perché il Sassuolo va in vantaggio due volte, mentre i bianconeri ritrovano l’entusiasmo solo dopo il momentaneo pareggio di McKennie. Ma fanno pochissimo per provare a vincerla e nel finale incassano addirittura il colpo del KO.

Evidente che in questo momento alla Juve manchi l’equilibrio per gestire la partita e la maturità per leggere i diversi momenti della stessa. I tre davanti non pungono e la difesa va troppo facilmente in affanno, Allegri non la raddrizza nemmeno coi cambi dalla panchina. La Juve parte forte, nei primi minuti aggredisce il Sassuolo e sfiora il vantaggio con Bonucci, Morata e Chiesa, ma non trova la zampata vincente. De Sciglio è costretto al cambio per una botta al ginocchio (domani gli esami, fuori dal campo in lacrime), entra Alex Sandro e dalla sua parte il Sassuolo prende coraggio, mentre i bianconeri non riescono a concretizzare la gran mole di possesso e occasioni: la migliore sul sinistro di Dybala, conclusione a botta sicura dopo un’azione travolgente, ma il palo salva Consigli. Il Sassuolo c’è, e aspetta il momento migliore per far male alla Juventus, Berardi sfiora il vantaggio con un tiro velenoso su cui si supera Perin, poi a un passo dall’intervallo il testa/coda: Defrel premia l’inserimento di Frattesi che non sbaglia solo davanti a Perin, in ritardo Alex Sandro che perde la diagonale, de Ligt prova a metterci una toppa ma è 1-0.

Troppo leggera davanti (Chiesa esterno gira troppo al largo della porta) e poco equilibrata in mezzo: la Juve carica a testa bassa ma con poca lucidità, nella ripresa Allegri ci prova con Cuadrado prima e Kaio Jorge poi, McKennie si divora un gol fatto (salvataggio sulla linea di Ayhan), ma poi si fa perdonare con un inserimento perfetto e colpo di testa che non lascia scampo a Consigli. Nel finale la Juve si butta in avanti all’arrembaggio per cercare i tre punti, e Berardi innesca Maxime Lopez, davanti a Perin: tocco sotto e Juve affondata.

 

Juventus-Sassuolo, la cronaca della partita

SECONDO TEMPO

95' - Maxime Lopez con un cucchiaio gela lo Stadium e fa portare a casa tre punti ai suoi

 

91' - Kajo Jorge vicinissimo al gol del sorpasso: il brasiliano non riesce ad agganciare la palla

90' - Cinque minuti di recupero

86' - Anche Muldur finisce nel taccuino dell'arbitro: nel ritardare l'uscita dal campo prende il giallo. Al suo posto entra Harroui, Chiriches entra per Traore'

84' - Una conclusione di Chiesa viene deviata dalla difesa del Sassuolo, Consigli para senza problemi

80' - Doppio cambio per Allegri: Danilo e Locatelli prendono il posto di Kulusevski e Arthur

76' - McKennie di testa trova il gol del pareggio: punizione di Dybala dalla media di distanza dopo il fallo di Traore' su Cuadrado, lo statunitense ci arriva e riporta i suoi in partita

 

72' - Un altro ammonito nelle fila del Sassuolo: anche Traore' finisce sul taccuino dell'arbitro

71' - Kajo Jorge, appena entrato in campo, prova il gol spettacolare: la rovesciata del brasiliano non trova però fortuna. Intanto, doppio cambio per il Sassuolo: fuori Frattesi e Defrel, dentro Matheus Henrique e Toljan

70' - Scamacca ci prova dalla media distanza, il tiro è centrale: nessun problema per Perin

63' - Cuadrado ammonito, Kajo Jorge entra in campo al posto di Morata

62' - Scamacca entra in campo al posto di Raspadori

61' - Giallo anche per Rogerio

58' - Giallo per Berardi

47'- Alex Sandro per Chiesa, l'esterno, già dentro l'area, prova un cross per Morata, ma Consigli anticipa l'attaccante spagnolo. Niente da fare per la Juventus per pareggiare i conti contro il Sassuolo

46' - Cuadrado entra al posto di Rabiot

 

PRIMO TEMPO

44' - Frattesi, su assist di Defrel, sblocca la gara dello Stadium. Il Sassuolo è in vantaggio

 

39' - Ancora la Juventus. Tacco di Dybala per McKennie che crossa un cioccolatino in area che viene deviato dalla difesa del Sassuolo, non bene perché qualche istante dopo Chiesa, in rovesciata, ci prova, ma non riesce ad agganciare bene il pallone

37' - Palo esterno di Dybala, che calcia dal limite dell'area: la conclusione dell'argentino non riesce a fare male al Sassuolo. Il punteggio allo Stadium rimane sullo 0-0

35' - La Juventus perde palla a centrocampo e il Sassuolo ha modo di costruire: l'ultimo a ricevere la sfera in area è Raspadori che non trova però spazio per una conclusione degna di nota

30' - Giallo per Defrel. La punta del Sassuolo è il primo ammonito del match: ha trattenuto Alex Sandro per la maglia

26' - Dybala entra in area con facilità, ma non riesce a trovare il tiro. Nello sviluppo dell'azione, un cross trova la testa di Rabiot: Consigli para

21' - Morata non arriva sul pallone, Consigli riesce a neutralizzare l'occasione della Juventus. Qualche minuto prima, la conclusione di Rabiot dal limite dell'area viene intercettata in maniera regolare dalla difesa del Sassuolo

18' - Berardi dalla media distanza calcia a botta sicura, Perin riesce a deviare in calcio d'angolo la conclusione dell'esterno di Dionisi

16' - Il pallone di Chiesa per Morata non arriva a destinazione: la difesa del Sassuolo riesce a chiudere bene sull'attaccante spagnolo della Juventus

13' - Problemi al ginocchio per De Sciglio dopo uno scontro con Frattesi. Il terzino chiede il cambio: al suo posto entra in campo Alex Sandro

6' - La Juventus continua a macinare occasioni: Morata scatta ancora una volta sul filo del fuorigioco, da posizione defilata non riesce a inquadrare lo specchio della porta

2' - Punizione di Chiesa che arriva direttamente sui piedi di Bonucci, il difensore calcio, non trova lo specchio della porta, ma comunque è in posizione irregolare. Ci prova anche Morata, ritenuto anche lui in fuorigioco dal guardialinee

1' - La Juventus torna in campo contro il Sassuolo dopo la piccola battuta d'arresto contro l'Inter a San Siro. Contro il Sassuolo, con Morata e Dybala perni d'attacco, gli uomini di Massimiliano Allegri vanno a caccia del quinto successo in Serie A. Dopo il minuto di silenzio, l'arbitro fischia il calcio d'inizio

 

Juventus-Sassuolo, le formazioni ufficiali

JUVENTUS (4-4-2): Perin; Danilo, Bonucci, de Ligt, De Sciglio; Chiesa, McKennie, Locatelli, Rabiot; Dybala, Morata. All. Allegri

SASSUOLO (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Kaan, Ferrari, Rogerio; Maxime Lopez, Frattesi; Berardi, Raspadori, Traore; Defrel. All. Dionisi

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 20:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA