Empoli-Milan 1-3, i rossoneri agguantano i tre punti nei minuti di recupero: a segno Rebic, Ballo-Touré e Leao

Sabato 1 Ottobre 2022
Diretta Empoli-Milan, formazioni ufficiali: torna Leao, Ballo Toure sostituisce Hernandez

Una gara surreale, che nei 18’ finali – recupero compreso – non smette di regalare emozioni. Il Milan batte 3-1 l’Empoli: segna Rebic a 11’ dal gong, pareggia Bajrami con una punizione straordinaria, raddoppia subito Ballo-Touré, alla prima da titolare, e arrotonda Rafael Leao. Il miglior regista al mondo non avrebbe mai potuto scrivere un copione del genere. Resta la rabbia dei toscani per la rimessa laterale, da dove arriva il vantaggio milanista, battuta diversi metri più avanti, senza che l’arbitro Aureliano intervenga. E resta la serataccia, al di là della vittoria, per il Diavolo che già aveva perso Maignan, Theo Hernandez e Messias, ma che al Castellani perde anche Saelemaekers, Calabria e Kjaer. Preoccupa il terzino che esce dal campo in barella, con gli occhi lucidi e il ghiaccio sul flessore della coscia destra. 

Il Milan parte subito bene. Il rientro dalla squalifica di Rafael Leao ridà qualche soluzione in più in attacco. Il portoghese prima regala un ottimo pallone a Giroud, poi impegna Vicario, fallendo una buona opportunità. Ma dopo una conclusione di Henderson, parata in maniera alquanto goffa da Tatarusanu, è Saelemaekers ad avere l’occasione più grande del primo tempo, sprecando il vantaggio. Nella ripresa l’Empoli cresce molto. Sfiora il vantaggio con un tiro di Marin e si mostra temerario con Stojanovic e Satriano. Poi Vicario è reattivo su Tonali e Tatarusanu è attento su Bajrami. Ma festeggia il Milan con Rebic, ma al 93’ segna Bajrami. Sembra finita, ma i tre punti arrivano con Ballo-Touré e Rafael Leao.

Ultimo aggiornamento: 2 Ottobre, 00:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci