Chiesa e Zaniolo out in Nazionale: l'Italia di Mancini in emergenza contro la Lituania

Mercoledì 8 Settembre 2021 di Ugo Trani
Italia, emergenza per Mancini: si ferma pure Chiesa
2

dal nostro inviato a Reggio Emilia 

Ritirata Nazionale. Chiamiamola così, anche perché il campionato, si ricomincia sabato, diventa improvvisamente la priorità dei club e quindi dei giocatori. Si sono arresi in 10, gli ultimi dell’elenco stamattina: Chiesa (flessori) e Zaniolo (contusione). Torna insomma la Serie A e passa invece in secondo piano l’Italia campione d’Europa che ha raccolto appena 2 punti contro la Bulgaria e la Svizzera, complicandosi il percorso verso il mondiale in Qatar. Stasera a Reggio Emilia c’è la sfida con la Lituania, numero 134 della classifica mondiale e a zero punti nel gruppo C. Ma Mancini deve affrontare prima l’emergenza: ha ormai i giocatori quasi contati, nonostante i 34 convocati per le tre partite di settembre.

Nazionale, la pressione esterna

Lazzari è uscito subito dalla lista del ct (polpaccio). Mancini lo ha sostituito con Calabria. Sempre prima della gara di sono arresi Meret e Belotti. Anche per loro infortuni abbastanza seri. Solo Lazzari, dei tre, ha qualche chance di non restare fuori nella terza giornata di campionato. Gli altri indisponibili dovrebbero invece recuperare. Sono tornati a casa per non correre alcun rischio. Prima della Svizzera stop per Mancini (infiammazione al piede) e in attesa della Lituania hanno salutato anche Pellegrini (ricaduta muscolare), Verratti (contusione), Immobile (affaticamento). Più Insigne, ma non per infortunio, per problemi personali.

SCELTA RIDOTTA In teoria, dopo gli imprevisti a Bastoni e Chiesa, Mancini può contare ancora su 25 giocatori. Non tutti però stanno bene: Bastoni (contusione), Emerson (affaticamento e contusione alla mano) e Sensi (polpaccio). Ma solo Chiesa e Zaniolo hanno saltato la rifinitura stamattina a Sassuolo, restando poi fuori dai 23 per la partita contro la Lituania insieme con Emerson e Sensi. Tutti gli altri in campo. Zaniolo, d'accordo con la Roma, ha deciso di restare in ritiro per vivere la partita comunque con il gruppo. Decisione diversa, invece, per il centrocampista dell'Inter e l'attaccante della Juventus, che hanno lasciato il ritiro per tornare nei loro club di appartenenza.

Video

 

Ultimo aggiornamento: 14:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA