Champions League: Bayern a valanga, il Barcellona guadagna i primi tre punti. Show Chelsea contro il Malmoe

Mercoledì 20 Ottobre 2021
Champions League: Bayern a valanga, il Barcellona guadagna i primi tre punti. Show Chelsea contro il Malmoe

Nella serata rocambolesca dell'Old Trafford che illude (e non poco) l'Atalanta di Gian Piero Gasperini, vince per la prima volta il Barcellona e, grazie al Bayern Monaco, riapre un po' la partita per la qualificazione agli ottavi di finale. Il Chelsea, invece, dimostra di essere la regina d'Europa e ci va pesante contro il Malmoe, così come il Villarreal che, nel girone dei bergamaschi e del Manchester United di Cristiano Ronaldo, movimenta non poco le cose. Ecco tutti i risultati della terza giornata di Champions League.

 

Manchester United-Atalanta 3-2: i Red Devils la ribaltano nella ripresa. Decide Cristiano Ronaldo

 

Bayern a valanga, il Barcellona guadagna i primi tre punti. Show Chelsea contro il Malmoe

BARCELLONA-DINAMO KIEV 1-0. La squadra di Roland Koeman, che domenica si gioca El Clasico contro gli eterni rivali del Real Madrid, guadagna i primi tre punti in Champions League (e segna anche il primo gol) grazie a Gerard Piqué. La vittoria di oggi contro la Dinamo Kiev aumenta di un po' le possibilità del Barcellona di passare il turno e arrivare agli ottavi, complice anche il Bayern Monaco che non fa che vincere.

BENFICA-BAYERN MONACO 0-4. E, a proposito dei bavaresi, dopo un primo tempo in Portogallo a reti bianche, nel secondo tempo scendono a valanga sugli uomini di Jorge Jesus. Prima che Leroy Sane sbloccasse la partita, però, due reti sono state annullate al Bayern Monaco: prima a Robert Lewandowski, poi a Thomas Muller. Sul 2-0 ci mette la firma il Benfica ed Everton, che segna nella porta sbagliata. Da quel momento gli equilibri saltano e, nel giro di nemmeno cinque minuti, il polacco mette la firma anche in questa partita, mentre l'ex City ne fa addirittura due.

SALISBURGO-WOLFSBURG 3-1. Non va così bene agli altri tedeschi, quelli del Wolfsburg, ultimi nel girone G. Contro il Salisburgo, gli undici dell'ex Milan Mark van Bommel perdono per 3-1 e possono quasi dire addio ai sogni di gloria in Champions League. Musica diversa per gli austriaci che ora guardano tutti dall'alto. Karim Adeyemi la apre subito, Lukas Nmecha illude gli ospiti prima che salga in cattedra Noah Okafor, che nel secondo tempo mette a segno una doppietta che regala i tre punti a Matthias Jaissle, oltre alla testa della classifica.

LILLA-SIVIGLIA 0-0. L'unica partita (di sedici) rimasta a portieri imbattuti è quella tra i campioni di Francia in carica e il Siviglia, facendo guadagnare a entrambe un punto che serve davvero a poco in un girone in cui solo il Salisburgo sembra convincere. Il pareggio a reti bianche fotografa a pieno la gara di Lille, ma serve qualcosa di più.

YOUNG BOYS-VILLARREAL 1-4. La prima sfida contro il Manchester United di Cristiano Ronaldo aveva un po' illuso gli svizzeri, che contro il Villarreal sono definitivamente tornati con i piedi per terra. Nel gruppo dell'Atalanta, è ancora tutto da decidere, e il merito va anche Yeremi Pino e Gerard Moreno che portano avanti Unai Emery, specialista in Europa League, già nel primo tempo. La rete di Meschack Elia serve solo per ravvivare un po' le cose, perché poi Alberto Moreno e Samuel Chukwueze chiudono definitivamente i giochi.

CHELSEA-MALMOE 4-0. I campioni d'Europa ritrovano la vittoria dopo la debacle, interna, contro la Juventus di Massimiliano Allegri. Anche senza Romelu Lukaku, uscito quando i suoi erano già sul 2-0, il Chelsea di Thomas Tuchel vincono e convincono e Jorginho, il nostro Jorginho, risponde alla doppietta di Lionel Messi di ieri finendo due volte anche lui nel tabellino (su rigore), rendendo ancora più difficile la decisione della France Football su chi assegnare il Pallone d'oro. Da segnalare anche i gol del difensore Andreas Christensen e di Kai Havertz. Quasi qualificati, si può dire?

Ultimo aggiornamento: 21 Ottobre, 07:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA