Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lazio, fatta per Romagnoli: Lotito convince il difensore e pensa di presentarlo a piazza del Popolo

Lunedì 4 Luglio 2022 di Valerio Marcangeli
Lazio, fatta per Romagnoli: Lotito convince il difensore e pensa di presentarlo a piazza del Popolo

Il lungo corteggiamento sta per chiudersi in bellezza. Dopo qualche rallentamento e momenti dubbi alla fine il matrimonio tra la Lazio e Romagnoli si farà. Troppo forte il richiamo di casa. Quello dell’ex capitano del Milan è un vero e proprio atto di fede. Meglio indossare la maglia numero 13 dell’idolo Nesta rispetto anche al miglior campionato del mondo. Dalla Premier League il Fulham ci ha provato in tutti i modi, spingendosi fino a 4 milioni di offerta per l’ingaggio, ma per Alessio contava di più il cuore.

Lazio, Lotito propone un quinquennale con opzione per il sesto anno a Romagnoli

Il classe ’95 torna nella Capitale, stavolta sponda biancoceleste. Dopo le giovanili nella Roma con tanto di esordio in Serie A con la maglia giallorossa adesso potrà finalmente indossare la casacca del suo primo amore. I flirt e le promesse sono durati quasi un anno, a volte con la sensazione che l’accordo potesse saltare, ma ora è tutto vero. Alessio si trova già nella Capitale e al momento mancano solo le firme per certificare il suo passaggio alla Lazio. A 27 anni è pronto per diventare un simbolo del club e a proporglielo è stato Lotito stesso. Il patron vuole affiancare un’altra bandiera al figlioccio Immobile e ha convinto Romagnoli con un contratto a lungo termine: quinquennale più opzione per il sesto a 2,8 milioni a stagione oltre a tanti bonus a salire. Questo il piano per porre le basi della retroguardia del futuro.

Romagnoli in arrivo: non è esclusa la presenza a piazza del Popolo

Confermati gli ottimi rapporti con l’entourage di Raiola. Dopo il rinnovo di Patric fino al 2027 ecco perciò l’affondo decisivo con Romagnoli, ma non sarà solo una questione di campo per Alessio. La Lazio per premiarlo della scelta fatta ha messo sul piatto anche un posto da dirigente, ma per quello step ci sarà tempo. Adesso Sarri freme per cominciare a lavorarci col suo 4-3-3 fin dal ritiro di Auronzo di Cadore. Elettrizzati i tifosi che finalmente potranno abbracciare il figliol prodigo col rischio di vederlo già a piazza del Popolo. Il club sta infatti valutando se presentarlo assieme alle nuove maglie griffate Mizuno. Presente o meno stasera, sarà comunque Romagnoli il pilastro sul quale si fonderà la nuova difesa di Sarri, reparto dove è atteso anche il giovane centrale del Real Madrid Castilla, Mario Gila. Il Comandante chiuderebbe la pratica con Casale, ma al momento manca ancora l’accordo col Verona.

Ultimo aggiornamento: 12:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA