Inter-Lukaku, inizia il countdown: ultimi dettagli con il Chelsea. Invece, il Milan è in ritardo

Lunedì 20 Giugno 2022 di Salvatore Riggio
Inter-Lukaku, inizia il countdown: ultimi dettagli con il Chelsea. Invece, il Milan è in ritardo

In casa Inter inizia il countdown con il Chelsea per il ritorno di Lukaku. Nel summit (che dovrebbe avvenire oggi, nelle prossime ore) con i Blues saranno definiti gli ultimi dettagli. Come ha confermato l’ad nerazzurro, Beppe Marotta, a Radio Anch’io lo Sport non ci sarà nessun annuncio oggi e tranquillizza i tifosi sul futuro di Lautaro Martinez: «Abbiamo il nostro target di riferimento, che significa chiudere in attivo la campagna trasferimenti e contenere i costi dei salari. È nostro interesse mantenere una squadra forte perché è nella storia del club. Riteniamo in quest’ottica che Lautaro sia indispensabile per proseguire in questi obiettivi». Una volta chiusi Lukaku e Dybala (bisogna alzare l’offerta), l’Inter penserà alle cessioni. Skriniar è vicinissimo all’addio: «Sì, è molto più difficile sostituire l’attaccante che non il difensore, perché i primi sono pochissimi e hanno cifre spaventose». Nel mirino ci sono Bremer e Milinkovic (accordo a 15 milioni di euro con la Fiorentina). Il Milan sta per perdere Renato Sanches, destinato al Psg. I mancati rinnovi di Paolo Maldini e Frederic Massara stanno tardando il mercato. Botman vuole solo i rossoneri. La Juventus aspetta Di Maria, che deve decidere se accettare o meno la proposta bianconera, e tratta Kostic con l’Eintracht Francoforte. Al Verona piacciono Gagliardini e Sensi. Quest’ultimo è corteggiato anche dal Monza, che ha preso Ranocchia e segue Carboni, Nandez e Joao Pedro del Cagliari. Il Napoli sembra rassegnato a perdere Koulibaly e Fabian Ruiz e non molla la presa su Deulofeu, ma con l’Udinese c’è ancora distanza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA