Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Inter, un altro blackout: segna Barella, ma l'Udinese ribalta tutto e vince 3-1. Bastoni furioso in panchina

Mkhitaryan e Bastoni sostituti a metà primo tempo

Domenica 18 Settembre 2022 di Salvatore Riggio
Inter, un altro blackout: segna Barella, ma l'Udinese ribalta tutto e vince 3-1 con lo show di Deulofeu

Quando sembrava che l’Inter fosse uscita dalla crisi, ecco che ci ripiomba improvvisamente. E adesso tutto diventa più difficile, come una montagna insormontabile da scalare. Risultato e prestazione, sconfitta per 3-1 contro l’Udinese alla Dacia Arena, offuscano le vittorie con Torino (1-0, 10 settembre) e Viktoria Plzen (2-0, 13 settembre). E Simone Inzaghi viene attaccato sui social dai tifosi nerazzurri per il doppio cambio alla mezz’ora, quando decide di sostituire Bastoni (arrabbiato in panchina) e Mkhitaryan perché già ammoniti. All’Inter manca sempre qualcosa, mentre l’Udinese mostra un ottimo calcio. Però, sono i nerazzurri a iniziare meglio. Trovano il gol già al 5’ con una traiettoria meravigliosa disegnata, su una punizione dal limite, di Barella.

Dzeko show, gol e assist: l'Inter vince 2-0 contro il Viktoria Plzen

Brozovic e un super Handanovic salvano l'Inter: 1-0 al Torino a San Siro all'ultimo respiro

Un gol che dà la sensazione di un’Inter ritrovata. Invece, non è così. Perché sono tante le palle perse, in fase di impostazione, dei nerazzurri. L’Udinese prende coraggio e con Pereyra e Deulofeu prova a creare scompiglio nella retroguardia avversaria. E al 22’ arriva il gol. Fallo proprio su Pereyra, punizione di Deulofeu in area, non ci arriva nessuno, il pallone sbatte su Skriniar e si infila in rete. È il gol del pareggio. Turbata dalla rete dell’1-1, l’Inter ci prova con un tiro al volo di Bastoni che Silvestri devia sulla traversa. Nella ripresa la gara aumenta di ritmo. I nerazzurri sono più aggressivi. Con Dumfries sfiorano il raddoppio, con Dzeko trovano il gol, ma viene annullato perché il bosniaco è in fuorigioco.

L’Udinese non è intimidita. Perché appena accelera, crea pericoli. Beto mette un bel pallone nell’area interista, ma Barella è bravo a spazzare, poi è Handanovic a superarsi con una grande parata su Lovric. Fino al palo di Deulofeu. L’Inter è in difficoltà, non riesce a ripartire e Handanovic deve salvare con una respinta di ginocchio su un tiro di Wallace. Ma non può nulla sul colpo di testa di Bijol, bravo ad anticipare de Vrij e firmare il 2-1. Finita? Macché. È ancora Deulofeu show con l’assist vincente per Arslan. E per qualche ora l’Udinese si gode la vetta.

Ultimo aggiornamento: 19:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA