Brasile-Argentina sospesa, in campo l'Asl brasiliana che blocca i calciatori di Scaloni: in quattro dovevano fare la quarantena

Domenica 5 Settembre 2021 di Giuseppe Mustica
Brasile-Argentina interrotta: in campo l'Asl brasiliana che blocca i calciatori di Scaloni

Caos durante Brasile-Argentina, partita valida per le qualificazioni ai prossimi Mondiali in Qatar. La gara, all'ottavo minuto, è stata sospesa dall'azienda sanitaria brasiliana, che aveva messo, intorno alle 19,30, in quarantena quattri calciatori ospiti che giocano in Premier League e che quindi non avrebbero potuto partecipare alla sfida. Ma Scaloni ha deciso di mandarli ugualmente in campo e portarli in panchina: e allora irruzione delle autorità sanitarie locali e tutto fermo.

 

Obbligo di quarantena

I calciatori in questione sono Giovanni Lo Celso, Emiliano Martinez, Cristian Romero ed Emiliano Buendia. La Conmebol, nel pomeriggio, aveva mandato una diffida alla federcalcio brasiliana, dopo che era venuta fuori la questione, minacciando dei punti di penalizzazione in caso ci fossero stati problemi nell'andamento della partita. Ma questo non è bastato. L'Argentina è rientrata nel proprio spogliatoio e al momento non sembra essere intenzione a rientrare in campo. 

 

 

 

Le parole di Messi

E secondo quanto riportano alcuni media argentini, Messi avrebbe commentato la situazione in questo modo:«Siamo qui da tre giorni, non capisco perché abbiano aspettato la partita per avvertirci». Una domanda lecita, pochi minuti prima della decisione, definitiva, di sospendere la partita. La palla adesso passa alla Fifa che dovrà prendere una decisione nel merito. 

Ultimo aggiornamento: 7 Settembre, 10:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA