Exploit del Genoa: il 3-0 a Bologna incendia la lotta salvezza

Sabato 15 Febbraio 2020
BOLOGNA - La cura Nicola funziona alla grande. Il Genoa sbanca con merito il Dall’Ara e conquista il primo successo esterno in campionato. Per il Grifone è il quarto risultato utile consecutivo con 11 punti nelle ultime 7 partite. Dopo la sbornia dell’Olimpico stop inatteso per un Bologna con poche idee che mantiene comunque una classifica di tutto rispetto. A decidere la gara i gol nel primo tempo di Soumaoro e Sanabria, poi nel finale di ripresa il rigore di Criscito.

Assenze importanti da una parte e dall’altra, così Mihajlovic propone Svanberg titolare mentre Nicola parte con Radovanovic e Soumaoro, panchina per l’ex Destro. Dopo soli 13 minuti il tecnico del Genoa perde Pandev per una botta al ginocchio. Crea pochissimo il Bologna ed a metà tempo il portiere di casa Skorupski è decisivo su conclusione ravvicinata di Sanabria. E’ la prova del gol che arriva subito dopo grazie ad un’azione confezionata da due difensori: Masiello calcia di potenza in mezzo, interviene Soumaoro che da posizione ravvicinata mette dentro. Per il gigante francese si tratta della prima rete in serie A. Non fa in tempo a reagire la squadra di casa perché fino al riposo arriva un’ulteriore doppia batosta. Una brutta entrata di Schouten su Behrami è giudicata da rosso da parte dell’arbitro Massa dopo il consulto del Var. Poi c’è il raddoppio a firma Sanabria con una splendida azione personale che parte dalla metà campo per chiudersi con un perfetto diagonale.

In inferiorità numerica il Bologna prova a riaprire i giochi ma gli ospiti rimangono ben disposti in campo concedendo pochissimi spazi. Mihajlovic rivisita la squadra come può cercando di ridisegnare l’assetto tattico e proponendo anche forze fresche. Sotto di due gol e con un uomo in meno i padroni di casa creano soltanto una vera occasione da rete con Svanberg che di testa manda di poco a lato. Il Bologna chiude la gara addirittura in nove uomini per l'espulsione nei minuti finali di Denswil per un fallo da rigore su Sturaro. Trasforma capitan Criscito spiazzando Skorupski. Un successo pesantissimo per il Genoa che rimane terz’ultimo in graduatoria ma in piena salute e soprattutto in piena corsa salvezza.


LEGGI LA CRONACA


LA CLASSIFICA
  Ultimo aggiornamento: 20:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA