Bologna-Fiorentina, spettacolo e 6 gol ma il 3-3 ha il sapove della beffa per i viola

Domenica 2 Maggio 2021
Bologna-Fiorentina, spettacolo e 6 gol ma il 3-3 ha il sapove della beffa per i viola

Bologna e Fiorentina a braccetto verso la salvezza: seppur a piccoli passi. Alla luce del ko del Benevento con il Milan e del pareggio dello Spezia con il Verona, il Bologna avrebbe l'occasione di chiudere definitivamente (anche se non aritmeticamente) i giochi salvezza, con la Fiorentina a caccia a propria volta dei tre punti per la fuga verso la permanenza in serie A: finisce con un pareggio, che avvicina entrambe all'obiettivo ma ne rinvia l'archiviazione. Finisce all'insegna dei giovani talenti: il solito Dusan Vlahovic, autore di una doppietta per la Fiorentina, a quota 19 reti in serie A, e di Vignato per i rossoblù, con tre assist per il 39enne Palacio, che non trovava la rete dalla seconda giornata. L'ex Chievo Vignato riceve una chance da Mihajlovic e non la spreca: la squalifica di Schouten e l'infortunato Dominguez portano il tecnico rossoblù a disegnare un Bologna a trazione anteriore, con Soriano in mediana e Vignato sulla trequarti e capitan Poli relegato in panchina. Ma è la Fiorentina a fare la partita, sentendo il profumo di un risultato che può fare la differenza, nonostante il primo tiro in porta sia di Soriano, al 4', con Dragowski attento.

A rompere l'equilibrio è un tentativo da fuori dell'ex Pulgar: mani di Soumaoro sulla conclusione innocua, rigore e gol di Vlahovic. Undici minuti dopo risponde Palacio, sulla prima perla di Vignato. Seguiranno altre due imbucate vincenti, tutte del talento italo-brasiliano per l'argentino. Seguiranno pure, a inizio ripresa, due vantaggi della Fiorentina, segnati da Bonaventura prima e da Vlahovic poi.

Il Bologna insegue, non molla e riprende sempre il risultato, con la tripletta di un Palacio in scadenza di contratto che approfitta dell'occasione per dimostrare che, pur alla soglia dei 40 anni, è ancora in grado di fare la differenza. 
Bologna e Fiorentina non si fanno male, si dividono un punticino al termine di una partita ricca di gol e si avvicinano al traguardo salvezza a piccoli passi.

Ultimo aggiornamento: 19:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA