Belotti è ancora senza squadra: cosa succede all'ex attaccante del Torino

Soltanto qualche anno fa, tra il 2016 e il 2017, i granata lo valutavano 100 milioni di euro

Mercoledì 20 Luglio 2022 di Salvatore Riggio
Belotti è ancora senza squadra: cosa succede all'ex attaccante del Torino
1

Da campione d’Europa poco più di un anno fa, l’11 luglio 2021, con l’Italia di Roberto Mancini, a svincolato di lusso. È la strana estate, lunga e caldissima, di Andrea Belotti, ex capitano ed ex centravanti del Torino. È ancora in attesa dell’offerta giusta per tornare protagonista in A. O magari altrove. Perché è stato corteggiato a lungo da Monaco e Nizza, senza che nessuno facesse l’affondo decisivo.

Juve scatenata, Bremer non basta: da Milenkovic a Morata i prossimi obiettivi del mercato bianconero

L’ultima apparizione di Belotti è stata contro l’Ungheria, con la maglia della Nazionale, il 7 giugno scorso. Poco più di 15’ in campo. Poi, il nulla: qualche foto postata sui social della moglie, Giorgia Duro, con la figlia Vittoria e nient’altro. Nemmeno un post di saluti al Torino, che invece il 1° luglio aveva voluto ringraziare la punta per gli anni passati insieme: «Prendiamo atto della tua decisione di intraprendere una nuova esperienza, da oggi le nostre strade si separano», l’inizio del messaggio del club granata. Ma anche in quell’occasione, nessun commento.

Bakayoko fermato dalla polizia, il calciatore: «Gli agenti ci hanno messo in pericolo»

In serie A sembrava potesse essere un obiettivo del Milan, ma i rossoneri si sono ritrovati affaccendati in altre faccende. Tra cambio di proprietà, telenovela rinnovi con Paolo Maldini e Frederic Massara, mercato a rilento, trattative per De Ketelaere, Renato Sanches e Tanganga. Poi, è spuntato il Monza, che intanto sogna Suarez, ma ha preso Caprari e sta trattando Petagna. Negli ultimi giorni è stata tirata in ballo la Juventus, che nel frattempo ha accolto a Torino Di Maria e Pogba e soffiato Bremer ai nerazzurri. I bianconeri cercano sì un vice Vlahovic, anche se per ora l’obiettivo è Morata.

Dybala alla Roma, è ufficiale. «Privilegio lavorare con Mourinho. Rapidità e determinazione hanno fatto la differenza»

Infine, l’Inter. Belotti non è mai stato accostato, fino a oggi, alla squadra di Simone Inzaghi. Che in attacco, infatti, ha fatto altre operazioni. È tornato Lukaku, è stato trattato a lungo Dybala (nel frattempo, andato alla Roma) ed è alle prese con Sanchez, che rifiuta ogni destinazione. Così adesso Belotti è senza squadra, in attesa che una big si faccia viva. O magari un club estero. Ma chi lo avrebbe detto che l’ex Toro avrebbe potuto avere difficoltà da svincolato? Soltanto qualche anno fa, tra il 2016 e il 2017, i granata lo valutavano 100 milioni di euro. Oggi, invece, è in attesa dell’offerta giusta.

Ultimo aggiornamento: 17:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci