Nba, i Golden State Warriors battono allo scadere i Bucks: il match finisce 122-121

Mercoledì 7 Aprile 2021
Nba, i Golden State Warriors battono allo scadere i Bucks: il match finisce 122-121

I Golden State Warriors battono al fotofinish i Milwaukee Bucks per 122-121. Certo, ci è voluto uno Steph Curry in formato Most Valuable Player per avere la meglio sui Bucks, rimasti senza Gianni Antetokoumpo, fermato da un fastidio al ginocchio, ma l'impresa è riuscita alla squadra di San Francisco. Il n° 30 dei Golden State ha regalato al suo pubblico l'ennesima performance impeccabile, mettendo a segno ben 41 punti con 14/21 dal campo, 5/10 da tre, 6 rimbalzi e 4 assist.

 

Nba, i Nets vincono il derby. Super Luka Doncic trascina i Mavericks: i risultati delle partite

Irreale il terzo quarto, con 19 punti a referto. Ottima anche la prestazione di James Wiseman in doppia doppia già all'intervallo (chiude con 13 punti e 10 rimblazi), ma anche quella di Kelly Oubre Jr., (19 punti) e di Kent Bazemore dalla panchina (18 punti con 6/10 al tiro). Californiani che tornano alla vittoria dopo sette sconfitte nelle ultime otto gare. Nei Bucks, privi del loro Mvp, salgono in cattedra Jrue Holiday (29 punti con 11/18 al tiro) e il solito Khris Middleton (28 punti e 7 assist per lui). Milwaukee che interrompe, invece, una striscia di vittorie che durava da tre partite.

Nba, Gallinari decide la sfida con gli Spurs. Cadono ancora i Clippers

 

 

Ultimo aggiornamento: 12:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA