Tiro a Segno, campionati Unvs: Vicenza primeggia fra le province. Tutti i risultati

Giovedì 20 Ottobre 2022 di Redazione Web
Tiro a Segno, campionati Unvs: Vicenza primeggia fra le province. Tutti i risultati

TREVISO - Un inizio ottobre molto intenso per la sezione di Treviso dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport. Nello scorso weekend, infatti, il capoluogo ha ospitato il Campionato nazionale Tiro a Segno Accademico e la sezione locale non si è limitata ad accogliere gli sfidanti, giunti da ogni parte d’Italia. I 59  iscritti hanno dato vita infatti a più di 150 gare fra pistola, carabina nelle categorie Uomini, Donne e Para delle varie specialità. A vincere è stata la sezione di Vicenza che ha battuto Treviso, seconda, mentre il terzo posto è andato alla squadra della sezione di Bari.

Il miglior atleta del 2022 è stato Massimo Dreassi della sezione di Siena che è salito ripetutamente sul gradino più alto del podio: 5 titoli nelle diverse specialità della Pistola, abbastanza per battere Jurij Dalla Santa, sezione di Vicenza. Al terzo posto il trevigiano Marco Ammirati con le compagne di squadra ottime (il trio Lena-Zanfrà-Maso).

La veneziana Francesca Talamo, oltre al secondo posto nella Pistola 10 metri (sfidando 10 atlete) si è aggiudicata il Titolo nazionale nella Pistola Libera seguita dalla compagna Sara Vianello, entrambe della sezione di Venezia.

Gianmarco Panizzo ha conquistato il Titolo nazionale nella categoria ‘Para R5’ riservata ai diversamente abili e Ammirati insieme a Boligon, secondo, ha conquistato anche il podio della Carabina Libera a terra laureandosi Campione nazionale CLT. Podio femminile tutto trevigiano anche nella Carabina Sportiva a Terra con Debora Crosato prima davanti a Francesca Lena e l’olimpionica Flavia Zanfrà. Secondo gradino del podio nella Pistola Automatica per Andrea Boligon che si è attestato alle spalle del vincitore Alberto Scognamiglio e anche Marco Gasparini e Mario Zambon, trevigiani, nella fascia B sono saliti sul podio. Ancora un Titolo Nazionale nella Pistola Automatica con il successo delle trevigiane Concetta Castiglia e Monica Ras rispettivamente prima e seconda classificate.

Nella classifica a squadre Treviso ha dominato nella Carabina 10 metri mentre Bari ha vinto nella Carabina Libera a Terra; le due squadre di Vicenza, 1 e 2, non hanno lasciato spazio agli avversari nella Pistola 10 metri e neppure nella categoria Para P1 mentre la Pistola Automatica ha premiato la squadra di Borgomanero e la Pistola Sportiva, Faenza. Il nome della sezione di Vicenza si trova ancora in cima alla classifica a squadre della categoria Para P3, della Pistola Libera e della Standard.

Un riconoscimento speciale alla squadra più numerosa, Pordenone, e quella che veniva da più lontano, Bari che ha portato allegria e sorrisi nella manifestazione come sempre molto seguita anche da appassionati e amici.

UNIONE NAZIONALE VETERANI DELLO SPORT

SEZIONE “M. BORTOLOZZI” di TREVISO

Patrocinato dal Comune di Treviso, che ha inserito l’evento nel calendario delle manifestazioni “Treviso Città Europea dello Sport 2022”, il Campionato era incluso nel Progetto UNVS SportInclusive, approvato da Sport e Salute, rivolto agli over 65, disabili, giovani e, con particolare riguardo alle donne, allo scopo di favorire la partecipazione e valorizzazione e, bisogna ammettere, che ha funzionato visto che le donne presenti rappresentavano ben il 27 per cento dei partecipanti.

Fra i 59 iscritti anche tre diversamente abili che hanno gareggiato nella categoria PARA conquistando meritati Titoli nazionali e distinguendosi fra le tante sezioni partecipanti che arrivavano da Bari, Borgomanero, Faenza, Livorno, Parma, Pavia, Pordenone, Siena, Venezia, Vicenza.

Tantissime le autorità presenti alla premiazione, nonostante i numerosi eventi concomitanti, a cominciare dal Vicesindaco nonché Assessore allo Sport del Comune di Treviso, Andrea De Checchi, oltre a Dino Ponchio, Presidente CONI Veneto, Mario Sanson, delegato CONI Treviso, il Presidente del Veneto per l’Unione Italiana Tiro a Segno, Daniele Pusinich e Flaminia Campi, delegato UNVS Veneto. A fare gli onori di casa il presidente della Sezione di Treviso, Beniamino Bazzotti e il responsabile dell’ottima organizzazione, Giuliano Pavan, direttore sportivo della Sezione TSN di Treviso e consigliere regionale U.I.T.S., che con la sua passione e competenza ha determinato il successo della manifestazione.

Nelle stesse giornate di sabato e domenica si è disputato anche il Campionato Nazionale UNVS Tennis Maschile Over 60 a Pavia e la Sezione di Treviso è salita sul terzo gradino del podio alle spalle di Massa e Pavia: a formare la squadra trevigiana il capitano Mario Carnio insieme a Renzo Bonan, Massimo Fommei e Fabio Marconato.

Sempre a Pavia l’1 e 2 ottobre si era invece tenuto il Campionato Nazionale UNVS Tennis Maschile Over 70 e la squadra della Sezione trevigiana composta dal capitano Antonio Cendron, Roberto Agostinetto, Mauro Fantin e Achille Sogliani ha conquistato il secondo gradino del podio alle spalle di Massa e davanti a Pavia.

Ultimo aggiornamento: 20:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci