Simona Quadarella tra dieta, allenamenti e il tifo per la Roma

Sabato 31 Luglio 2021
Simona Quadarella tra dieta, allenamenti e il tifo per la Roma

A una cosa rinuncia difficilmente. Da buona romana (e romanista, tiene sempre a specificare) per Simona Quadarella, medagia di bronzo negli 800 stile libero alle Olimpiadi di Tokyo 2020, alla carbonara è difficile dire di no. Ma alla sua dieta e all'alimentazione tiene tantissimo perché come tutte le grandi sportive anche dalle abitudini a tavola passano le sue bracciate in vasca. Quindi cosa mangia la campionessa azzurra? 

Simona Quadarella, una medaglia di bronzo per raccogliere l'eredità di Federica Pellegrini

Il nutrizionista, la colazione dolce e il vino

A seguirla ogni giorno c'è un nutrizionista, che l'ha aiutata anche quando a causa del Covid è rimasta chiusa giorni interi in una camera d'albergo a Livigno. La sua alimentazione è la stessa da qualche anno, anche perché i successi sono sotto gli occhi di tutti. A colazione - ha raccontato Simona - preferisce il dolce, con qualche vizio ogni tanto come i biscotti o un cornetto la domenica. A pranzo carico di carboidrati, a cena focus su proteine ma i carboidrati anche lì non mancano. Il vino lo preferisce rosso e quando è con gli amici a un bicchiere che tiene compagnia non dice di no. Soprattutto davanti a una carbonara, il suo piatto preferito. 

 

Gli allenamenti e la passione per la Roma

Anche gli allenamenti sono collaudati: due volte per quattro giorni a settimana, due giorni invece solo una seduta. Poi palestra almeno due volte a settimana, ma non solo pesi. Negli ultimi anni anche corpo libero. Grande tifosa della Roma, ha incontrato a Trigoria anche i suoi idoli Francesco Totti e Daniele De Rossi. E Mourinho? «Un grande allenatore per fare risultati».

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 09:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA