Sci alpino, il sogno di Schieder a Kitzbuehel: secondo sulla Streif. È il primo podio in Coppa del Mondo

Venerdì 20 Gennaio 2023
Sci alpino, il sogno di Schieder a Kitzbuehel: secondo sulla Streif. È il primo podio in Coppa del Mondo

È sulla discesa libera più bella ed impegnativa di tutto il Circo bianco, la mitica Streif di Kitzbuehel, che è spuntata la sorpresa di giornata in Coppa del Mondo: il secondo posto di Florian Schieder. L'azzurro di Castelrotto, classe 1995, ha conquistato il suo primo podio in carriera nella competizione. Un risultato impronosticabile alle vigilia. Schieder è sceso in gara con il numero 43, ha sfruttato al meglio le condizioni della pista fino a quel momento: piena velocità nelle curve (migliori parziali in assoluto nella parte centrale) e nell'ultima sezione di Streif dove ha superato i 140 km/h chiudendo in 1.56.39 a soli 23 centesimi dal padrone di casa Vincent Kriechmayr (primo in 1’56”6 vittoria n. 15 in carriera e terza stagionale in discesa dopo Val Gardena e Bormio), terzo lo svizzero Niels Hintermann in 1.56.47. Quinto Dominik Paris.

L'exploit

Prima di oggi i migliori risultati di Schieder in Coppa del Mondo erano stati stati i tredicesimi posti di Bormio e Val Gardena. L'exploit di giornata segna un nuovo inizio per il ventisettenne, e arriva dopo 26 gare in Coppa del Mondo dal 2017 ad oggi: un percorso in salita per i tanti infortuni, dalla rottura dei legamenti crociati del ginocchio sinistro fino ai fastidi articolari. "Ho dato il massimo con tutta la cattiveria che avevo dentro di me - ha dichiarato Schieder - compreso il coraggio che ho messo in pista. Non ho fatto grossi errori: per un discesista è un sogno salire sul podio di Kitzbuehel. Un sogno diventato realtà. Anno dopo anno si cresce sempre un po’, ma venir qua è qualcosa di speciale visto che solo i migliori vincono qua. Per me è ancora più speciale pensando che il mio compaesano Peter Fill ha vinto qui. Tante emozioni da digerire, ma devo dormire stasera perché ci sarà subito un’altra gara”. Il risultato di Schieder è anche il terzo podio stagionale per gli uomini della velocità azzurra, dopo i due di Mattia Casse, e forse un nuovo punto di partenza per lo Sci italiano.

Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio, 13:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci