Mondiali indoor: il francese Lavillenie vince l'oro dell'asta con 6.02 e poi sfiora il record

Venerdì 18 Marzo 2016 di Carlo Santi
Renaud Lavillenie
Il Mondiale indoor di Portland è cominciato con il dominio francese di Renaud Lavillenie che ha vinto l’oro del salto con l’asta con 6.02 cercando poi il nuovo record del mondo a 6.17. Tra le donne, successo della statunitense Jennifer Suhr con 4.90.

Due sole gare nella prima giornata disputata nella notte italiana.
Spettacolo a Portland, nella prima giornata di gare dei Mondiali indoor. Lavillenie ha avuto vita facile. Con due soli salti il francese si è imposto – 5.75 e 5.90 – prima di volare, con l’oro già in tasca, a 6.02. L’argento è andato allo statunitense Sam Kendricks con 5.80 e il bronzo al polacco Piotr Lisek con 5.75, misura superata anche dal ceco Kudlicka e dal canadese Barber.

I tre tentativi a 6.17 del record del mondo sono stati per Lavillenie tre salti senza troppa convinzione.

Tra le donne doppietta statunitense: oro e argento per le donne di casa. Ad imporsi è stata la Suhr e alle sue spalle la connazionale Sandi Morris con 4.85. Il bronzo è della greca Ekaterini Stefanidi con 4.80 come la sorprendente svizzera Nicole Buchler (record nazionale), battuta grazie al 4.75 superato in precedenza.
                                    © RIPRODUZIONE RISERVATA