Milano, pallavolista 12enne piange in campo: l'avversaria fa invasione per abbracciarla

È quanto successo durante una partita di pallavolo Under 12 a Milano, tra la Polisportiva San Giorgio di Liscate e la squadra della Pallavolo Cernusco

Martedì 10 Maggio 2022
Milano, pallavolista 12enne scoppia a piangere: il capitano avversario fa invasione e corre ad abbracciarla

L'avversaria scoppia a piangere e lei non ci pensa due volte: fa invasione di gioco per andare ad abbracciarla. È quanto successo durante una partita di pallavolo Under 12 a Milano. La protagonista del bel gesto è il capitano della Polisportiva San Giorgio di Liscate (Milano) che non ci ha pensato un attimo ed è corsa dalla sua avversaria, della Pallavolo Cernusco, altro team dell'hinterland milanese, per abbracciarla. 

 

Leggi anche > Controllano se la figlia è ancora vergine e le impongono l'infibulazione, fine dell'incubo per una 17enne

 

 
La ragazzina era scoppiata in lacrime dopo un errore. E a consolarla sono arrivate subito anche altre compagne di squadra di Liscate. «Vedere esempi di sportività come questo da ragazze ancora così giovani, oltre a emozionare, non può che farci avere fiducia nelle splendide persone che diventeranno un giorno», è il commento della società sulla sua pagina Facebook.

 

«Questa foto - si legge nel post della Polisportiva San Giorgio di Liscate - ritrae un momento particolarmente emozionante della partita della nostra Under 12. Una giocatrice della squadra avversaria, durante l’incontro particolarmente combattuto, - continua il racconto - ha avuto un momento di difficoltà e si è lasciata andare al pianto. Alcune delle atlete della nostra squadra hanno oltrepassato la rete e si sono avvicinate a lei per consolarla e offrirle sostegno, pur non conoscendola».

 

«In campo - è la morale della società di Liscate - siamo avversari ed è giusto fare di tutto per vincere la partita. Fuori da esso però siamo persone, ognuno con i propri punti forza e con le proprie fragilità. Vedere esempi di sportività come questo da ragazze ancora così giovani, oltre a emozionare, non può che farci avere fiducia nelle splendide persone che diventeranno un giorno. Ringraziamo la squadra avversaria per la bellissima partita».

Ultimo aggiornamento: 18:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci