Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

L'Olimpia Milano è campione d'Italia: batte la Virtus in gara 6 (81-64) e si porta a casa lo scudetto

Sabato 18 Giugno 2022 di Fabrizio Ponciroli
L'Olimpia Milano è campione d'Italia: batte la Virtus in gara 6 (81-64) e si porta a casa lo scudetto

Dopo aver sprecato il primo match point alla Segafredo Arena, l'Olimpia non tradisce e, davanti ad un Forum sold out per la terza gara consecutiva di queste LBA Finals, manda al tappeto definitivamente la Virtus Bologna (81-64 il finale), chiudendo la serie 4-2 e dando il via alla festa per uno Scudetto complicato ma meritato. Super prestazione difensiva dei biancorossi (18 palle perse per i bianconeri). Super prestazione di Datome che chiude con 23 punti. Ottimi anche Shields (15 punti) e Rodriguez (12 punti) mentre, in difesa, Hines e Melli sono insuperabili. Delude Shengelia, eroe di gara 5.

PRIMO PERIODO - Complici le polemiche e i veleni post gara 5, c'è tanta tensione in campo e sugli spalti. Partenza a razzo dei biancorossi, trascinati dal pubblico di casa. Shields, non pervenuto in gara 5, è indemoniato. Rodriguez fa il suo dovere e Datome è motivato come non mai. In un amen 16-7 Milano con Bologna che perde tanti, troppi palloni. I primi 10' dell'AX sono perfetti, come certifica il punteggio (29-16).

SECONDO PERIODO - La Virtus, tramortita nel primo periodo, reagisce con rabbia, provando a ricucire lo strappo. Milano sbaglia qualche conclusione di troppo e, in difesa, è meno incisiva. Coach Messina ruota vorticosamente i suoi giocatori per mantenere alta l'intensità. Un gioco da tre punti di Hackett vale il -5 Bologna (39-34). Dopo 20' di battaglia, 43-36 Milano.

TERZO PERIODO - MIlano ricomincia come aveva iniziato. Datome e Rodriguez sono chirurgici in attacco. La difesa, guidata da Hines, non concede nulla ai bianconeri. Milano vola via nel punteggio, trovando anche il +17 (53-36). A 4'20" dalla fine del terzo periodo, primi punti, su tiro libero, degli ospiti. Il pubblico si fa sentire, spingendo i biancorossi ad ogni azione. La meta si avvicina per la squadra di coach Messina.

QUARTO PERIODO - Con un vantaggio importante da gestire, i biancorossi lottano su ogni pallone per impedire alle V Nere di rientrare. I minuti passano e per la Virtus Bologna la rimonta si fa sempre più complicata, anche perchè i biancorossi segnano sempre. Il canestro di Rodriguez vale il +25 e chiude definitivamente la pratica. L'Olimpia vince gara 6 e si laurea Campione d'Italia nel delirio del Forum.

Ultimo aggiornamento: 19 Giugno, 08:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci