Campionati Assoluti, attesa per le finali dei 100 stile uomini e donne

Venerdì 13 Dicembre 2019
Seconda giornata agli Assoluti di nuoto invernali a Riccione: batterie della mattina con buone indicazioni dalle solite rane e dai velocisti. Più Burdisso nella farfalla.
SILURI AL VIA
C’è molta attesa per la finale dei 100 stile libero maschili di oggi: Tre sotto i 49 secondi in batteria e non bastava andare sotto i 50 di poco per qualificarsi. Il più veloce è stato il romano Vendrame, 48.55, seguito dal più scattante dai blocchi, Santo Condorelli, dal più atteso per oggi, Alessandro Miressi. E c’è la presenza ad alto livello di Luca Dotto, ieri campione nei 50.
FEDE SECONDA (PER ORA)
Federica Pellegrini va in vasca per i 100. Secondo tempo di qualifica, 55.25, con Silvia Di Pietro che si prende il primo, 55.06.  La Di Pitro cerca il terzo oro dopo i due di ieri, Federica procede secondo i suoi piani. Che sono tanti, quanti un gratacielo di Tokyo.
I “GIRINI” CRESCONO
Sempre le rane nello stagno azzurro. Nicolò Martinenghi dopo il “muro” dei 59 secondi buttato giù nei 100 prova i 50: 26.95. è l’unico sotto i 27 stamattina. “Non ho dormito molto, cavalco l’onda” sorride. “Ho nuotato con spensieratezza”. Con spensieratezza e velocemente.Il miglior tempo è il suo. Il quinto è di Fabio Scozzoli. Si segnalano il terzo di Federico Poggio e il sesto di Simone Cerasuolo, classe 2003, tutti dello “stagno d’oro” dell’ImolaNuoto.
E, a proposito di “girini” in crescita e di adolescenti, Bendetta Pilato torna “a casa sua” nei 50 e stampa il miglior tempo: 30.24”Sento un po’ la fatica, devo tirare fuori tutto quello che ho. Sono stanca ma voglio il mio primo oro agli Assoluti”. Può prenderselo nella finale del pomeriggio, contro la Carraro e la Castiglioni che sono seconda e terza. Per ora.
BURDISSO HA PRESO LA MIRA
Vuole il pass oggi pomeriggio nei 200 farfalla Federico Burdisso: pensa di metterlo in valigia a gennaio quando si trasferirà in America, studi di ingegneria a Chicago e nuoto da Giochi. Intanto in batteria fa il miglior tempo: 1:56.23. Per il pass dovrà nuotare da record italiano, che è 1:53.9. Suo.
ECCO MARGERITA
Anche Margherita Panziera vuole il biglietto: quello di domani nei 200 dorso. Ma intanto fa il miglior tempo nei 100 (“Non si sa mai, se viene anche questo”). Va meglio delle ultime volte Simone Sabbioni, nei 100 dorso anche lui, “Mi sento meglio, ma con 53:85, il tempo di stamattina, non vai da nessuna parte”.
RI-SIMONA
Simona Quadarella torna in gara oggi pomeriggio per la serie “veloce” degli 800. Quella “lenta” della mattina è stata dominata dalle ragazze del fondo, Rachele Bruni prima e Arianna Bridi seconda:
Risultati e programma sul sito www.federnuoto.it Ultimo aggiornamento: 13:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci