Mondiali ciclismo: bis di Julian Alaphilippe a Lovanio, chiude decimo Colbrelli

Domenica 26 Settembre 2021 di Carlo Gugliotta
Mondiali ciclismo: bis di Julian Alaphilippe a Lovanio, chiude decimo Colbrelli

Il campione del mondo di ciclismo su strada è ancora Julian Alaphilippe. Dopo il trionfo conquistato a Imola nel 2020, il corridore francese si è imposto anche nells rassegna iridata di Lovanio, nel cuore delle Fiandre, zona che ha ormai "adottato" Alaphilippe da diversi anni visto che difende i colori della formazione locale della Deceuninck-QuickStep. E' il primo corridore francese capace di vincere la maglia iridata per due anni consecutivi, e anche in questa occasione si è imposto in solitaria.

L'attacco decisivo è stato lanciato a 15 km dal traguardo, sulla salita di Sant'Antonio. La classica salita belga, breve ed esplosiva: Alaphilippe conosce molto bene questi strappi, e si è lanciato senza guardarsi indietro. Pochi chilometri prima era il Belgio a tenere in mano le redini della corsa, in particolare con Remco Evenepoel, bravo a lavorare sodo per il proprio capitano Wout van Aert, il quale ha però perso brillantezza con il passare dei chilometri. 

L'azione di Alaphilippe risulta vincente, anche perchè nessuno dietro è riuscito a prendere in mano la situazione, neppure la nazionale italiana, che fino a quel momento aveva corso molto bene. Le cadute che hanno coinvolto Davide Ballerini e Matteo Trentin hanno costretto gli azzurri a correre diversamente rispetto al piano programmato alla vigilia, tant'è vero che nel finale sono rimasti davanti solo Sonny Colbrelli e Giacomo Nizzolo. Il podio è completato dall'olandese Dylan van Baarle e dal danese Michael Valgren, mentre il campione europeo Sonny Colbrelli ha chiuso in decima posizione, subito davanti al grande favorito della vigilia, Wout Van Aert. 

"Mi dispiace per come sia andata ma voglio comunque ringraziare i miei compagni per il grande lavoro svolto - ha affermato Colbrelli dopo il traguardo - purtroppo i ritiri di Trentin e Ballerini hanno condizionato la nostra corsa ma ce l'abbiamo messa davvero tutta". Il campione del mondo, Julian Alaphilippe, ha invece raccontato un retroscena: "Sono senza parole per questo trionfo, me lo sono cercato e ho fatto uno sforzo molto importante negli ultimi chilometri. I tifosi belgi a bordo strada non hanno usato delle belle parole nei miei confronti, e questo mi ha dato ulteriore carica".

Ultimo aggiornamento: 17:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA