Michele Broili, la Procura federale apre un procedimento per i tatuaggi nazisti. Stop cautelare del boxeur fino al 19 novembre

Venerdì 24 Settembre 2021
Michele Broili, la Procura federale apre un procedimento per i tatuaggi nazisti

Arriva la decisione della Procura federale in merito al caso Michele Broili, che nell'ultimo match del campionato italiano dei pesi superpiuma era sfilato nel ring con dei tatuaggi che inneggiavano al nazismo. Nei confronti del boxeur è stato aperto un procedimento per il quale sarà ascoltato lunedì prossimo, e nel frattempo il Procuratore ha chiesto al Tribunale federale della Federazione pugilistica italiana di applicare nei confronti del tesserato la sospesione dalle attività in via cautelare, che è stata accolta. 

Così Broili è stato sospeso da ogni attività agonistica, sociale e federale, sino al termine delle indagini preliminari fissato per il 19 novembre 2021. 

 

Ultimo aggiornamento: 17:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA