Grande Italia alla Gand-Wevelgem: solo Van Aert supera gli azzurri

Domenica 28 Marzo 2021 di Carlo Gugliotta
Wout Van Aert batte Giacomo Nizzolo e Matteo Trentin

Procede a gonfie vele la marcia di avvicinamento dei corridori italiani in vista del Giro delle Fiandre che si disputerà domenica prossima: alla Gand-Wevelgem, manifestazione che è ormai una vera e propria classica, con un percorso che sfiora i 250 km, il successo è andato al belga Wout Van Aert, che ha superato i nostri italiani. Sul podio sono saliti Giacomo Nizzolo, campione d'Italia e d'Europa, in seconda posizione, e Matteo Trentin, terzo. Resta giù dal podio, in quarta piazza, Sonny Colbrelli, in condizione crescente dopo la top-10 ottenuta alla Milano-Sanremo

La vigilia della corsa è stata scossa dalla notizia dell'assenza della Bora-hansgrohe e della Trek-Segafredo a causa delle positività di alcuni corridori al Covid-19. Fin dai momenti immediatamente seguenti la partenza, la corsa è esplosa a causa del vento, che ha fatto dividere il gruppo in più tronconi. Nel gruppo di testa si sono ritrovati Wout Van Aert, il suo compagno di squadra Nathan Van Hooydonck, oltre a Sam Bennett, Michael Matthews, Stefan Kung e i nostri azzurri. 

Quando mancavano pochi chilometri alla conclusione, Bennett è stato colto da problemi di stomaco, e non ha potuto competere per il trionfo. Nel finale nessuno dei corridori è riuscito ad anticipare la volata, dove Wout Van Aert si è imposto con grande classe

La Gand-Wevelgem conferma quindi ancora una volta che in vista del Giro delle Fiandre sarà Wout Van Aert l'uomo da battere, insieme a Mathieu Van der Poel, che oggi non era presente al via della corsa. Ma i nostri italiani sono in grande condizione di forma, nonostante Matteo Trentin preferisca volare basso: "Cosa vuol dire questo piazzamento in ottica Fiandre? Tutto e niente. Bisognerà vedere cosa succede tra sette giorni", ha affermato il corridore della UAE Team Emirates. 

A questo punto, diventa cruciale la giornata del 31 marzo, in quanto sarà la data in cui si svolgerà la Dwars door Vlaanderen, l'ultimo test prima del Giro delle Fiandre, che avrà luogo nel giorno di Pasqua. Sempre per mercoledì è attesa anche una decisione sulla Parigi-Roubaix, che potrebbe non disputarsi a causa delle restrizioni dettate dal Covid-19 in Francia. In tutto questo, la Bora-hansgrohe ha deciso di fare la voce grossa dopo l'esclusione dalla corsa di oggi, in quanto la positività del suo corridore risale a venerdì, ma il medico del comitato organizzatore della gara ha deciso che la quarantena del team deve essere di sette giorni. Nonostante le proteste della squadra, rivedremo il team tedesco in gara solo domenica prossima. Probabilmente con Peter Sagan.

Ultimo aggiornamento: 29 Marzo, 09:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA