Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ginnasta russo squalificato un anno per la "Z" pro Putin: dovrà restituire la medaglia

Kuliak ha vinto il bronzo nella finale delle parallele e ha mostrato la lettera simbolo attaccata al petto, mentre si trovava accanto all'atleta ucraino Illia Kovtun

Mercoledì 18 Maggio 2022
Ginnasta russo squalificato un anno per la "Z" pro Putin: dovrà restituire la medaglia

Le scuse stavolta non sono bastate. La commissione disciplinare ha squalificato per un anno dalle competizioni internazionali Ivan Kuliak, il ginnasta russo di 20 anni che aveva sfoggiato la "Z" di sostegno all'invasione russa in Ucraina sul podio di Doha, durante a Coppa del mondo di atletica. 

Kuliak ha vinto il bronzo nella finale delle parallele e ha mostrato la lettera diventata il simbolo per sostenere l'invasione russa in Ucraina, attaccata al petto mentre si trovava accanto all'atleta ucraino Illia Kovtun, che ha vinto l'oro. A seguito della squalifica da parte della Federazione internazionale di Ginnastica, che aveva indagato sull'incidente, Kuliak ora deve restituire la sua medaglia, ma ha il diritto di presentare ricorso entro 21 giorni.

Nel conflitto in corso, la lettera Z è diventata il simbolo del sostegno russo ed è stata vista sui carri armati, sui muri delle città e sulle divise dei soldati, oltre ad essere indossata dai politici favorevoli alla guerra.

Ucraina, cosa è la "Z" dei russi? Dai social alle magliette, l'esercito pro-Putin si riunisce sotto la svastica del nuovo millennio

© RIPRODUZIONE RISERVATA