Tennis, il sogno realizzato di Carola e Vittoria. Dai palleggi sui tetti di Finale Ligure all'incontro con Federer e Nadal

Venerdì 15 Ottobre 2021
Il sogno realizzato di Carola e Vittoria. Dai palleggi sui tetti di Finale Ligure all'incontro con Federer e Nadal

Un film, un pesce d'aprile, è proprio a questo che hanno pensato Carola Pessina e Vittoria Oliveri quando Re Roger Federer in persona le ha chiamate. Eppure è tutto vero. Partite dai palleggi sui tetti di Finale Ligure nel periodo del lockdown, le due ragazze sono arrivate ad accarezzare il loro sogno: incontrare due dei più importanti tennisti al mondo (e di sempre), farsi della foto con loro e giocare a tennis all'Accademia di Rafa Nadal. Ma la loro storia merita di essere raccontata fin dall'inizio.

 

 

​Il sogno realizzato di Carola e Vittoria. Dai palleggi sui tetti di Finale Ligure all'incontro con Federer e Nadal

Il lockdown, dicevamo. Nell'aprile del 2020, Carola e Vittoria diventano protagoniste del web con un video in cui palleggiano sui tetti. Quelle immagini non si fermano al paese in provincia di Savona, ma fanno il giro del mondo, diventando di fatto un simbolo per lo sport, quello che vuole ripartire nonostante le difficoltà, e la pandemia ovviamente. A rimanere colpito c'è anche Federer che prima le vuole conoscere, poi fa loro una promessa: per una settimana potranno andare all'Academy di Manacor del suo amico spagnolo. Detto fatto: con l'allentamento delle misure anti-Covid, le due giovincelle incontrano i due mostri sacri del mondo delle racchette, il primo ancora ad alta quota. Decisamente un sogno a occhi aperti per "le ragazze sui tetti".

E infatti, quando lo raccontano alla Federtennis dicono che «È stato incredibile». «Ci hanno accolte e poi separate per età - spiega Carola, la più grande -. Io ero in stanza con due ragazze, una urugayana e una tedesca. Abbiamo fatto amicizia, è un ambiente meraviglioso e avrei voluto starci ancora». Anche se non si sono allenate con Nadal: «Naturalmente non ci ha fatto lezione lui. Siamo state affidate a dei maestri, bravissimi. Rafa però è sempre in giro per i campi, nella palestra. Mia mamma l'ha incontrato diverse volte».

Lo hanno incontrato comunque, e lo ha testimoniato anche lo svizzero su Twitter: «Abbiamo fatto la foto, e parlato un po'. Sapeva che eravamo quelle mandate da Federer. E io mi sono emozionata a pensare che i due più grandi tennisti al mondo sapessero chi siamo». 

 

Ultimo aggiornamento: 18:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA